Sul comodino della Rambaldi: “L’uomo col binocolo” di Olséni & Hansen (Bompiani)

Risultati immagini per "L’uomo col binocolo" di Olséni & HansenChristina Olséni & Micke Hansen si sono conosciuti frequentando lo stesso gruppo di tennis. Entrambi innamorati di Falsterbo, una cittadina sulla costa svedese della Scania, hanno eletto la zona a scenografia di una serie di romanzi che combinano la passione per i gialli investigativi di lei con lo stile umoristico di lui. Una nuova coppia nel panorama letterario nordico che promette di stupirci con “I delitti di Falsterbo”. Degli stessi autori Bompiani ha già pubblicato: La pallina assassina.

Venerdì 4 settembre ore 6,45 – Brughiera di Falsterbo – John Ekblad atterra già morto in un fuori programma dalla torre d’osservazione su un tappeto di fiori viola, nella più vasta e umida brughiera d’Europa, paradiso degli uccelli migratori. L’uomo aveva appena festeggiato il suo quarantesimo compleanno ed era uno dei più famosi ornitologi nordeuropei.

Chi poteva volerlo morto?

Intanto gli ottantatreenni Ragnar ed Egon passano a prendere Jan, battibeccando come al solito, in vista del Bingo canoro che hanno appena organizzato. Purtroppo, giunti alla torre d’osservazione, trovano il morto.

Tanto fatica per preparare inviti, cibi e bevande e questo cadavere proprio non ci voleva.

Per non guastarsi la giornata decidono di tardare a dare l’allarme.

Spostano il cadavere, ricoprendolo con una tovaglia a quadretti e quando arriva gente, Egon sale sulla torre di birdwatching per dare avvio al Bingo canoro. Tutti applaudono. Mentre Ragnar con le mani tremanti sistema le tazze da caffè sul tavolino da campeggio e distribuisce i fogli con venticinque caselle, contenenti altrettante figure di uccelli.

Chi indovina l’uccello fischiato da Egon traccia un segno sull’uccello riconosciuto.

Il vincitore verrà ricompensato con un sacchetto di brioches alla cannella.

Molti canti d’uccello dopo, la gara ha termine e i nostri arzilli vecchietti, che hanno appena incassato 600 corone, potrebbero finalmente chiamare la polizia, ma per non finire nei guai preferiscono consultarsi con l’amico procuratore Fredrik sul da farsi.

Quando viene allertata la polizia, gli agenti Marten e Lisa si stanno girando i pollici, da un anno in paese non succede nulla, e di questo passo uno dei due rischia di essere trasferito. Mentre Lisa si dà un gran da fare, Marten si dedica a lavori extra che poco hanno a che fare con le sue mansioni. In un anno si sono occupati solo di vandalismi alle pensiline dell’autobus, furti in ville, motorini truccati e della sparizione di un rimorchio da barca. Il cadavere sotto la torre d’avvistamento è finalmente una novità.

Contemporaneamente Ragnar ed Egon tornano alla torre di avvistamento con Fredrik. Sul posto è già arrivata la polizia a fare i primi rilievi sul morto. Qualcun altro deve averli avvertiti. Appare evidente da subito che il corpo è stato spostato, anche se gli inquirenti non ne comprendono il motivo.

Il ritrovamento di un secondo cadavere complicherà ulteriormente le indagini e le vite dei nostri vecchietti.

Dopo I delitti del BarLume di Marco Malvaldi e Operazione Minestrina in brodo di Roberto Centazzo ecco un’altra serie gialla, stavolta non italiana, che vede protagonisti degli arzilli vecchietti.

E dopo il successo de La pallina assassina, squadra che vince non si cambia.

Che il birdwatching sia con voi!

.

Questa voce è stata pubblicata in recensioni: sul comodino della Rambaldi, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sul comodino della Rambaldi: “L’uomo col binocolo” di Olséni & Hansen (Bompiani)

  1. patrizia debicke ha detto:

    ok

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...