APPUNTAMENTI 2017

tris

29 aprile COMACCHIO BOOK FESTIVAL

ore 17 – Piazzetta Trepponti con le signore in noir

*****

5 maggio “PESCARA a luci gialle”

Museo Vittoria Colonna ore 21

Relatore Romano De Marco

Continua a leggere

Pubblicato in editoria, femminicidio, Nessuna più, presentazioni, racconti, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

“La notte ha la mia voce” di Alessandra Sarchi (Einaudi)

di Patrizia Debicke

Dopo Violazione (2012) e L’amore normale (2014), questo è il terzo romanzo di Alessandra Sarchi (nella foto sotto).

Una giovane donna, madre di una bambina e compagna, ha perso a causa di un incidente in macchina l’uso delle gambe. Attonita, ancora sgomenta, le pare di occupare un corpo che non è più il suo, sente che è sì viva, ma galleggia in una specie di limbo lattiginoso, sfiorato dallo sbadato quotidiano dei sani. Quel quotidiano di un universo facilone ed egoista che calpesta puntualmente i diritti di chi deve convivere con i propri limiti. E lo fa senza umanità, impunemente. Quante battaglie ancora dovranno essere combattute e vinte per concedere ai disabili tutti i loro sacrosanti diritti?

Alessandra Sarchi affronta in questo romanzo in modo essenziale e senza inutili ipocrisie, la sua drammatica esperienza personale, vissuta ogni giorno, ogni settimana, ogni mese e anno, crescendo intimamente fino a guadagnare sempre di più consapevolezza, forza e spazio vitale e mentale. Continua a leggere

Pubblicato in recensioni | Contrassegnato , | 1 commento

“Il manoscritto di Dante” di Claudio Coletta (Sellerio)

di Claudio Guerra

A volte la convinzione che una storia, o la Storia, abbia dei protagonisti è solo un’illusione. Il modo migliore per dimostrare la fondatezza di questa affermazione è un romanzo dove è l’atmosfera a far emergere quello che accade ai personaggi. Figure che, pur dalla penombra nella quale si muovono, a libro chiuso, permangono nella memoria.

In questa strada si muove Claudio Coletta in questo che è il terzo romanzo pubblicato da Sellerio in quella che si sviluppa come una trilogia anomala,  che crea un continuum dove ci si sfiora come nell’atrio di una stazione e ogni libro racconta quello che accade a un protagonista che non lo era in quelli precedenti.

In questa ottica neanche il manoscritto del titolo è il vero perno della vicenda. Grazie al cielo. Esiste, seppur solo ai fini di questa narrazione. Ce ne viene raccontata la genesi in un delizioso capitolo di flashback posto all’inizio e ambientato a Pomposa pochi mesi dopo la morte del Poeta. Ce ne viene negata l’esistenza nelle note finali. Ma fintanto che la sua ombra si sfila fra l’una e l’altra delle pagine rimane come un rumore di fondo del quale non sappiamo né l’origine né il senso. Quando però quest’ultimo ci viene rivelato, senza quei deliri escatologici ai quali l’abuso dei “manoscritti” degli ultimi anni ci hanno abituato, ecco sistemarsi l’ultimo tassello della perfezione di un giallo imperfetto. Continua a leggere

Pubblicato in recensioni | Contrassegnato , | 2 commenti

“Le siamesi” di Alessandro Berselli (Elliot Edizioni)

di Claudio Guerra

Alessandro Berselli è uno scrittore poco prolifico e dalle opere il cui spessore ha poco a che vedere con la foliazione dei suoi libri. Lo ritroviamo infatti con un romanzo di 128 pagine, dopo esserci quasi scordati quanto sapesse essere “Cattivo” (Perdisa Pop) nel costruire le sue storie, sette anni dopo l’ultima narrazione noir a più ampio respiro. Con una storia che di respiro te ne lascia poco.

Non che nel frattempo se ne fosse rimasto inerte, anzi. Si era infatti dedicato alla sua vocazione umoristica, anche quella in verità abbastanza nera. Ma era in questo mondo di oscurità che lo si stava aspettando.

Questa volta, a rendere ancor più stranianti le sue atmosfere, esce dalle sue location abituali e si sposta a Milano, ma una Milano del tutto nominale. Un non luogo dove si muovono delle non persone, al ritmo scandito dal risuonare di brand e situazioni che, dal mondo del lusso trendy dal quale provengono, dovrebbero delineare un ambiente che rappresenta la crema della società e ne risulta invece la schiuma avvelenata. Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | 1 commento

RubriCate: “Una notte e l’altra. Poesie” di Maria Luisa Lamanna (I buoni cugini editori)

Quello che colpisce della poesia di Maria Luisa Lamanna (nella foto in basso) è il nitore chirurgico della lingua e la compostezza delle riflessioni sull’amore estorto e celebrato, nella vita e nei versi, in brevi incontri che hanno una loro fulminea perfezione. Dalle prime pagine della raccolta poetica “Una notte e l’altra” (I buoni cugini editori), così sommesse, nel loro arreso accoramento, affiora un’attitudine sentimentale intimista ed estetica in cui la fisicità si stempera e si spoglia del colore e dell’impatto tra i corpi per divenire una trasposizione bicromatica che attinge le sfumature tra gli estremi del plenilunio e della tenebra.

Molti sono infatti i rimandi al candore della neve. E solo sporadicamente si accenna all’azzurro. I colori, rappresentativi forse di una vitalità inevitabilmente scomposta e contundente, sono raramente nominati. Continua a leggere

Pubblicato in rubricate, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Pescara a luci gialle, 5-7 maggio 2017

Si tratta del primo festival ubicato nel capoluogo d’Abruzzo e interamente dedicato al giallo, sia come letteratura che come spettro sociale ma anche polo di approfondimento culturale. Infatti non è un caso che gli incontri spazino dal metodo investigativo nella storia al thriller psicologico, a quello storico, fino al giallo che sbanca le classifiche. Da Antonio Manzini a Matteo Strukul, da Valeria Montaldi a Romano De Marco, da Wulf Dorn ad Angela Capobianchi, Marilù Oliva, Gabriella Genisi e molti altri. Segnaliano che, tra gli eventi, quello del pomeriggio del 6 maggio vede coinvolti i rappresentanti dei blog di genere (e per Libroguerriero ci sarà la nostra Caterina Falconi, per MilanoNera Cristina Aicardi, per Contorni di Noir Cecilia Lavopa e per Strilli e altre testate Cristina Marra) e la kermesse chiuderà domenica mattina con una discussione sul cybercrime e le insidie del web. Insomma: tre giorni imperdibili per tutti gli appassionati del mondo della crime fiction, ma non solo per loro.

Qui tutto il programma: Continua a leggere

Pubblicato in editoria, eventi, Uncategorized | Contrassegnato | 5 commenti

Roberta Mazzoni alias Roberta de Falco

di Piera Carroli

Con lo pseudonimo di Roberta Mazzoni, Roberta de Falco, autrice e sceneggiatrice cinematografica, ha pubblicato le indagini di Ettore Benussi, burbero commissario della Mobile di Trieste: Nessuno è innocente, Benussi e la silenziosa Ada, Bei tempi per gente cattiva, Il tempo non cancella (Sperling & Kupfer, rispettivamente: 2013, solo in ebook, 2014, 2016).

Oltre al commissario, i personaggi sono: Carla, la moglie di Benussi, psicologa, che assume in questo romanzo ruolo di rilievo, la loro figlia Livia, i fidati ispettori Valerio Gargiulo ed Elettra Morin, Padre Florence, frate cappuccino, coordinatore di un centro di accoglienza a Trieste, Violeta Amado, collaboratrice brasiliana di Padre Florence. I personaggi chiave del thriller sono invece: il ragazzo zoppo di aspetto ‘gitano’, Igor, nipote dell’esule croata Luka Furlan, e altri personaggi ‘di confine’, serbi, sloveni, croati e albanesi.

Qual è il confine tra il bene e il male? Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , | 1 commento

I guardiani dell’isola perduta di Stefano Santarsiere (Newton Compton)

di Patrizia Debicke

Nuova avventura per Charles Fort giornalista ed esploratore del paranormale che, dopo La mappa della città morta, torna alla grande come protagonista de I guardiani dell’isola perduta, nuovo romanzo di Stefano Santarsiere.

Una storia stavolta che, prendendo spunto da un principio scientifico affascinante, collegabile alle origini stesse della vita sul nostro pianeta, ci porta a scrutare nelle profondità degli abissi.

Un amico morto, una valigia piena di reperti, un segreto scaturito dal mare profondo, spingono Charles Fort verso un’ inchiesta che potrebbe cambiare la storia dell’umanità.

Charles Fort, lui il responsabile del sito internet “La voce dei dannati”, mentre passeggia per Bologna, viene convocato telefonicamente dai carabinieri per riconoscere il corpo del suo collaboratore e amico Luca Bonanni, morto in un incidente stradale sulla statale Jonica, in provincia di Cosenza. Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | 1 commento