ODISSEA – Tour

Continua a leggere

Pubblicato in editoria, femminicidio, Nessuna più, presentazioni, racconti, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , | 8 commenti

MEZCLA A FAENZA!

La professoressa Piera Carroli presenterà il libro che ha magistralmente curato, seguendo la tesi che la produzione di Marilù Oliva verta verso l’integrazione sociale e il meticciato: e infatti si intitola “MEZCLA”.
Vi aspettiamo il 6 marzo alle h 18 al Caffé 900
Faenza, Corso Giuseppe Mazzini 69\A

L'immagine può contenere: Piera Carroli, con sorriso

Pubblicato in eventi | Lascia un commento

“Che cosa hai fatto Lizzie Borden?” di Sarah Schmidt (Piemme)

Risultato immagini per "Che cosa hai fatto Lizzie Borden?" di Sarah Schmidt (Piemme)Le recensioni di Gabriella

Molto avvincente il libro della scrittrice Sarah Schmidt: “Che cosa hai fatto Lizzie Borden?” edito dalla Piemme, il cui personaggio principale e molto particolare è quello di Lizzie donna statunitense realmente esistita che venne accusata di aver ucciso a colpi d’ascia il padre e la matrigna e per questo si rese protagonista di un celebre processo.

L’autrice si è molto soffermata sull’aspetto psicologico della ragazza, sul suo rapporto, a volte morboso, con la sorella Emma e sui suoi rapporti con il padre e la matrigna. Rapporti molto difficili da comprendere e che la Schmidt è riuscita a rendere chiari al lettore con il susseguirsi delle pagine.

La scrittrice australiana, da sempre appassionata di storie di fantasmi e di Stephen King,  affianca il suo lavoro di bibliotecaria alla sua passione per la scrittura e, avvicinatasi per puro caso a questa vicenda, decide di riprendere e di proporci uno dei più interessanti cold case d’America da cui molte leggende sono venute fuori e ci espone in maniera coinvolgente tutta la vicenda riguardante la morte dei coniugi Borden. Continua a leggere

Pubblicato in Le recensioni di Gabriella | Contrassegnato , | Lascia un commento

Sul comodino della Rambaldi: “La nostra casa felice” di Serena Uccello (Giulio Perrone Editore)

Risultato immagini per "La nostra casa felice" di Serena Uccello (Giulio Perrone Editore)Serena Uccello – Milano – Giornalista per Il Sole 24 Ore – ha pubblicato: L’isola civile, Le aziende siciliane contro il racket, Nostro Onore. Una donna magistrato contro la mafia, Generazione Rosarno e Corruzione.

Chi ha vizi si mette nelle mani di questo e di quello.

La poliziotta Argentina, specializzata in intercettazioni si fa trasferire alla squadra mobile di Reggio Calabria per riunirsi finalmente al marito Antonio, brillante avvocato quarantacinquenne conosciuto ai tempi dell’Università a Roma.

Una vita nuova per una nuova casa da riorganizzare.

Il fatto di essere finalmente insieme dovrebbe renderli felici eppure le cose non funzionano come vorrebbero.

Cinque anni di matrimonio vissuti a distanza, lui a Reggio Calabria e lei a Bari. Antonio lavora tanto, forse troppo,  Argentina lo sente spesso distante e col suo mestiere ha imparato a dar peso anche ai silenzi. Continua a leggere

Pubblicato in recensioni: sul comodino della Rambaldi | Contrassegnato , | 1 commento

“Il corpo del peccato” di Silvia Di Giacomo (Foschi)

Recensione di Patrizia Debicke

Secondo Gianluca Morozzi, il commissario Claudio Degli Esposti è: “un personaggio che mancava al noir bolognese. Solo l’eclettica Silvia Di Giacomo l’avrebbe potuto inventare”. E voilà il personaggio di Silvia Di Giacomo. L’autrice a pag. 10 ce lo presenta subito come un poliziotto e un bravo investigatore, poi però nelle pagine successive ci precisa che Degli Esposti ha il fallimento del suo matrimonio dietro le spalle, conserva ancora dentro di sé ferite psicologiche dovute a personali demoni che l’attanagliano e sta portando avanti un appassionante ma difficile rapporto affettivo che potrebbe trasformarsi in una trappola fatale. Ma ora torniamo a Il corpo del peccato per rincontrare il Commissario Claudio Degli Esposti che, dimostrando indubbia praticità, richiamato con urgenza al lavoro alle otto di sera, data l’ora e il caotico traffico cittadino, si sta recando sul teatro del delitto in sella a una Vespa. E però stavolta lui e la sua valida e bionda collaboratrice, l’ispettore Giulia Nanni dovranno far fronte a un omicidio dagli anomali connotati. Continua a leggere

Pubblicato in recensioni | Contrassegnato , | Lascia un commento

La Debicke e… L’Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre

Recensione di Patrizia Debicke!

The Blog Around The Corner

Marilù Oliva
L’Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre
Solferino, 2020

Riporto, perché bello e calibrato, il commento di Matteo Strukul: «Con il suo stile raffinato, Marilù Oliva ci regala una riflessione d’autore inedita e attuale sull’Odissea, cogliendo in pieno la carica eversiva e dirompente di uno dei poemi epici più straordinari». Ha ragione e mi è piaciuto percepire la realistica ed efficace impostazione, anche filologica, di questa Odissea al femminile, con la memoria degli eroi di Troia sullo sfondo quasi fosse un tenue filo conduttore e, in veste di protagonista, un Odisseo diverso da quello che avevo incontrato nel mio primo lontano impatto omerico sui banchi di scuola. Odissea non è solo la storia del lungo fantastico e travagliato viaggio di ritorno a casa di un uomo, di un eroe, ma anche la storia dell’amore per lui di molte donne.
Odissea di Marilù Oliva racconta le…

View original post 924 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Sabato 15.02 a San Lazzaro di Bologna!

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Sul comodino della Rambaldi: “Crimini al pistacchio” di Brigitte Glaser (EMONS)

Risultato immagini per “Crimini al pistacchio” di Brigitte Glaser (EMONS)Brigitte Glaser – Colonia – oltre alla serie sulla cuoca Katharina Schweitzer, ha pubblicato libri per ragazzi. Crimini al pistacchio è il sesto romanzo tradotto in italiano dopo: Delitto al pepe rosa, Morte sotto spirito, Assassinio à la carte, Miele amaro e Buffet al veleno.

Brigitte Glaser sfoggia sempre splendide copertine di cibi che mettono appetito solo a guardarle, come i macarons verdi dell’ultimo romanzo Crimini al pistacchio. Per non parlare delle efficaci ricette a chiusura del libro che ogni volta mi riprometto di cucinare. Oltre a essere ironica e rilassante coi piatti della sua Khatarina ha il potere di mettermi appetito.

Dopo l’ennesima delusione sentimentale, Khatarina si prende due settimane di ferie dal suo ristorante Giglio bianco accettando l’offerta della madre per un corso di pasticceria. Durante il gemellaggio tra le cittadine di Fautenbach e Scherwiller, che si rinnova da 45 anni, si troverà a sfidare ai fornelli vecchi compaesani che non rivede da tempo. La gita sarà anche l’occasione per incontrare vecchi amici e per conoscere il bel Luc, con cui scatta un’attrazione immediata. Continua a leggere

Pubblicato in recensioni: sul comodino della Rambaldi | Contrassegnato , | Lascia un commento