Sul comodino della Rambaldi: “La ragazza che doveva morire” di David Lagercrantz (Marsilio)

Risultati immagini per la ragazza che doveva morire marsilioDavid Lagercrantz – Stoccolma – giornalista e scrittore tradotto in 46 paesi. È autore di romanzi e biografie tra cui la celebre Io,Ibra sulla vita di Zlatan Ibrahimovic’c, oltre agli ultimi tre volumi della saga Millennium creata da Stieg Larsson – un fenomeno editoriale da cento milioni di copie vendute nel mondo – con Marsilio ha pubblicato i romanzi: La caduta di un uomo, Indagine sulla morte di Alan Turing e Il cielo sopra l’Everest.

David Lagercrantz torna in libreria col sesto e ultimo capitolo della saga Millennium ideata da Stieg Larsson e lo fa rivelando fino in fondo tutte le verità su Lisbeth Salander.

Lisbeth, dopo aver venduto l’appartamento in Fiskargatan a Stoccolma, scompare facendo perdere le sue tracce. Nemmeno il suo computer dà segni di vita, proprio adesso che Mikael Blomkvist avrebbe bisogno di lei.

Conosceva Lisbeth Salander e sapeva che era fatta così. Eppure si sentiva ferito. Avrebbe almeno potuto accennargli qualcosa, no? Prese di nuovo il cellulare per inviarle un sms… I pensieri continuarono a vagare e gli tornò in mente l’ultima volta che aveva visto Lisbeth. L’unica cosa che gli era rimasta di quell’incontro era la risposta alla domanda: “Cosa farai adesso?”

Farò il cacciatore e non più la preda.”…

Mikael sta cercando di risalire all’identità di un senzatetto trovato morto in un parco a Tantolunden con in tasca il suo numero di telefono. Al medico legale qualcosa non torna. Lo chiamavano il nano pazzo, anche se nano non era, aveva un’aria regale, anche se indossava lo stesso piumino tutto l’anno, e aveva attaccato alla pensilina del bus un foglio farneticante che parlava di Johannes Forsell, il ministro svedese della Difesa. Uno dei casi di cui si sta occupando Blomkvist.

Ma può davvero esistere un legame tra il barbone e il ministro?

Intanto a Mosca, Lisbeth, decisa a vendicarsi della sorella gemella Camilla, è sicura di trovarla alla festa del malvagio Kuznetstov ed è pronta a colpire, ma qualcosa va storto, anche se riesce a sabotare la serata.

Killing the world with lies. Nessun pezzo al mondo spaventava Kuznetstov come quello, e in confronto non contava niente che la festa attesa con tanta ansia fosse stata sabotata, e nemmeno le eventuali cause intentate contro di lui da oligarchi e potenti, furibondi per la rottura di timpani. Non pensava ad altro che alla musica, e non c’era da stupirsene.

Il solo fatto che fosse stata diffusa lì, in quel momento, dimostrava che qualcuno aveva scoperto il suo peggior segreto…

Tre storie che si sfiorano per riunirsi nel finale. Un buon libro, anche se resto del parere che Uomini che odiano le donne resti il migliore della saga. Trasposto con altrettanto successo in due versioni cinematografiche: svedese e americana. Dove nella prima del 2009 risultava più convincente la Lisbeth di Noomi Rapace e nella seconda del 2012 primeggiava il Mikael Blomkvist di Daniel Graig.

Lisbeth Salander resta comunque uno dei personaggi meglio congegnati degli ultimi vent’anni.

La ragazza che doveva morire di David Lagercrantz non fa rimpiangere la scrittura di Stieg Larsson e anche se gli affezionati lettori ci troveranno poche novità, chi ha seguito finora fedelmente la saga non si priverà del suo ultimo capitolo.

Che l’ultima avventura di Lisbeth Salander sia con voi! 

Paola Rambaldi

Questa voce è stata pubblicata in recensioni: sul comodino della Rambaldi, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sul comodino della Rambaldi: “La ragazza che doveva morire” di David Lagercrantz (Marsilio)

  1. patrizia debicke ha detto:

    ok

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...