Archivi tag: longanesi

Sul comodino della Rambaldi: “La donna senza memoria” di Anthony Mosawi (Longanesi)

Anthony Mosawi – si è trasferito da Londra alla California per lavorare alla Paramount Pictures, dove è rimasto per otto anni per poi aprire una sua azienda di produzione cinematografica. È sposato e ha un figlio. La donna senza memoria … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni: sul comodino della Rambaldi, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Sul comodino della Rambaldi: “Il dono di Rachel” di Cass Hunter (Longanesi)

Cass Hunter, nata in Sudafrica, vive a Londra dal 2000 col marito e due figli e lavora all’Università. Quindi è così che ci si sente quando si perde la testa, pensò Aidan. Si trovava davanti a Rachel, la sua amata … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

“Un’ombra nell’acqua” di Catherine Steadman (Longanesi)

Recensione di Patrizia Debicke  «Norfolk, oggi. La terra è pesante, compatta, sembra non finire mai. Erin scava da tre quarti d’ora e le sue forze cominciano ormai a cedere, insieme alla determinazione. Ma non ha scelta, deve continuare. Nonostante la … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Sul comodino della Rambaldi: “Terminal List” di Jack Carr (Longanesi)

Jack Carr è stato per anni un tiratore scelto dei Navy Seal. Da quando si è ritirato dalla carriera militare, vive con la moglie e i tre figli nello Utah. Terminal List è il suo primo romanzo. Come posso tornare … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni: sul comodino della Rambaldi, Uncategorized | Contrassegnato , | 1 commento

“Il gusto di uccidere” di Hanna Lindberg, Longanesi

Recensione di Patrizia Debicke Hanna Lindberg torna in libreria, sempre per Longanesi Editore, con Il gusto di uccidere, nuovo romanzo con protagonista la sua imparziale e accanita giornalista d’inchiesta Solveig Berg. Dopo l’indiscutibile successo di Stockholm Confidential, primo capitolo della … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

COSÌ CRUDELE È LA FINE di Mirco Zilahy (Longanesi)

Recensione di Romano De Marco Con COSÌ CRUDELE È LA FINE si conclude la trilogia di Zilahy incentrata sul commissario Enrico Mancini e il suo team investigativo. L’autore, che ha esordito nel 2016 con il grande successo di È COSI … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni | Contrassegnato , | 1 commento

“Fiori sopra l’inferno” di Ilaria Tuti (Longanesi)

Recensione di Raffaella Tamba Con questo suo primo romanzo, Ilaria Tuti, scrittrice friulana (nella foto sotto) con la passione per la pittura e la predilezione per i romanzi di Donato Carrisi, ha raggiunto un meritatissimo successo. Ciò che mi ha più … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento