Archivi tag: adelphi

“I baffi” di Emmanuel Carrère (Adelphi)

“I baffi”, scritto da Emmanuel Carrère nel 1986 (‘La moustache’, nel suggestivo titolo in lingua originale), esce nella nuova veste Adelphi con la traduzione di Maurizia Balmelli. Un romanzo che possiamo definire un sofisticato e complesso meccanismo psicologico, un orologio … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

“A colpi d’ascia” di Thomas Bernhard (Adelphi)

Recensione di Martino Ciano Qualcuno dice che basta leggere un libro di Thomas Bernhard per leggerli tutti, ma così non è. È un autore complesso proprio perché la sua scrittura è monotematica, dunque, ripetitiva, pertanto, ingarbugliata sintesi di una visione … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

Mario Brelich – Il navigatore del diluvio (Adelphi)

Recensione di Martino Ciano Quella di Mario Brelich è una narrativa controcorrente. Laddove la saggistica diventa romanzo, le parole si trasformano in poiesi e linguaggio universale. Brelich, scrittore italo-ungherese morto nel 1982, dà alle stampe, nel 1979, Il navigatore del … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | Lascia un commento

GRANDANGOLO: Uomini e Cani di Omar Di Monopoli (Adelphi, 2018)

Recensione di Marco Valenti Se non fosse stato per Adelphi che ha recentemente ripubblicato “Uomini e cani” sarei ancora a girarmi i pollici in attesa di recuperare qualcosa di Omar Di Monopoli, indeciso su quale dei suoi romanzi fare mio … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni: Grandangolo | Contrassegnato , | Lascia un commento

“Tokyo Express” di Matsumoto Seichō (Adelphi)

Recensione di Raffaella Tamba Poco tradotto in italiano (di oltre trecento romanzi in Italia ne sono usciti solo quattro), Seichō Matsumoto – giornalista e scrittore giapponese che ha attraversato quasi tutto il XX secolo – viene spesso paragonato, per la … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | 1 commento

“L’innominabile attuale” di Roberto Calasso (Adelphi)

  di Marilù Oliva «La piaga aperta della democrazia è la possibilità che, per vie legali, giunga al potere chi si propone di abolire la democrazia stessa, come accadde con Hitler nel gennaio del 1933. Piaga non medicabile e nobile, … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , | 1 commento

Libri in viaggio – Cile 1

“Notturno cileno” di Roberto Bolaño (Adelphi) Il Cile è una nazione importante, in senso geografico e metaforico. Lungo tutta la sua estensione si snoda la parte terminale della Cordigliera delle Ande, spina dorsale dell’America Latina, e a questo paese appartiene un’enorme … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni: travel books, Uncategorized | Contrassegnato , | 4 commenti

Libri in viaggio – Patagonia e Terra del Fuoco

“In Patagonia”, Bruce Chatwin – Adelphi. “The Other”, Ryszard Kapuscinski – Verso Books. Ci sono paesaggi che entrano a far parte della propria geografia personale, posti per cui si sente un forte e strano senso di attrazione e appartenenza, strade … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni: travel books | Contrassegnato , , | 2 commenti

Roberto Bolaño #Bugiardino

Quando i libri sono medicine “Il gaucho insopportabile” (Adelphi, 2017) ISTRUZIONI PER L’USO in un minuto e mezzo:

Pubblicato in bugiardino | Contrassegnato , | 2 commenti

I personaggi dei libri più memorabili del 2016

di Marilù Oliva Ci avviamo verso la fine dell’anno con una classifica personalissima e ragionata dei primi dieci personaggi, a mio avviso, più riusciti di quest’anno letterario (ce ne sarebbero molti altri, ma mi sono imposta di delimitare la classifica … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni, Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti