“Obscuritas” di David Lagercrantz (Marsilio)                                           

Sul comodino della Rambaldi

David Lagercrantz – Stoccolma – affermato giornalista e scrittore,  tradotto in 46 paesi, è autore di romanzi e biografie tra cui il celebre Io, Ibra sulla vita di Zlatan Ibrahimovic. Oltre ai tre volumi seguito della saga Millenium creata da Stieg Larsson: Quello che non uccide, L’uomo che inseguiva la sua ombra e La ragazza che doveva morire, Marsilio ha pubblicato i romanzi: La caduta di un uomo, Indagine sulla morte di Alan Turing e Il cielo sopra l’Everest.

“Per lo più Micaela arrivava presto al lavoro, ma quella mattina, pochi giorni prima della visita alla grande villa di Rekke, nonostante fossero le nove passate era ancora in cucina a fare colazione quando suonò il telefono. Era Jonas Beijer.

“Siamo tutti convocati dal capo” disse. Non le rivelò il motivo, ma di certo non era una cosa che succedesse abitualmente. Micaela andò davanti allo specchio dell’ingresso e si sistemò la felpa. Era un XL e le stava parecchio larga. Sembra che tu voglia nasconderti, le avrebbe detto suo fratello Lucas.”

Dopo il grande successo dei tre romanzi che hanno ridato vita all’impegnativo seguito della trilogia Millennium di Stieg Larsson,  David Lagercrantz, abbandona la grande saga in favore di una  nuova coppia di brillanti investigatori da lui ideati: Hans Rekke e Micaela Vargas.

Il ricco e raffinato Hans Rekke, professore di psicologia, ex  pianista,  dipendente dagli antidepressivi, esperto di logica e musica,  collabora con la CIA nell’analisi psicologica degli interrogatori e  la brillante Micaela Vargas, proveniente dai bassifondi e sorella di un delinquente, è una poliziotta ostinata in cerca di  riscatto sociale. Seppure agli opposti i due  formeranno una coppia investigativa che funziona egregiamente, dove lui aiuta lei con le sue brillanti deduzioni e lei aiuta lui a non mettersi nei guai eccedendo in psicofarmaci.

Ma veniamo alla storia.

(la recensione prosegue a p.2)

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...