“Chissenefrega degli anni ottanta” di Sabina Macchiavelli (SEM Editore)                          

Sul comodino della Rambaldi

Sabina Macchiavelli – Bologna – organizzatrice di eventi, insegnante di scrittura creativa e di lingue straniere, autrice di audio-documentari, dottorato presso la University of South Wales di Cardiff sulla docufiction radiofonica. Ha pubblicato il romanzo Più di così si muore, la raccolta E a chi resta arrivederci e il romanzo La Bambina del Lago scritti col padre Loriano.

“Si va a Londra per sperimentare, si va per perdere i genitori, per lavorare o per smettere di farlo. Si va a Londra per la New Wawe – o il Britpop – per l’inglese utile e per l’università infruttuosa, per la Tate Gallery e perché è lontana quanto basta. Perché si arriva in treno via Parigi e poi  col ferryboat, si arriva alle sei di mattina e si aspetta, sans toit ni loi, che il Tourist Office apra per prenotare un letto. Si va a Londra per fede o miscredenza, per la gente che arriva dal mondo e chissà dove sono i londinesi, per l’underground, il pub e (finalmente) la birra. Si va a Londra perché ci è nato David Bowie.”

Ci frega moltissimo degli anni ’80 quando ci divertivamo ancora. Quando pensavamo, a torto, che il meglio dovesse ancora venire e che le cose, andando avanti, non potessero che migliorare. Quando  non ci saremmo mai sognati pandemie e mascherine.  Quando avevamo la libertà e non lo sapevamo.

Si va a Londra per sperimentare, per andarsene dai genitori e perché non si sopporta più la polvere del condominio

Chissenefrega degli anni ottanta è il racconto di un’educazione sentimentale sullo sfondo di cambiamenti epocali. Un viaggio che mischia diario e cronaca.

Nel 1987 Sandra ha 20 anni e non vede l’ora di lasciare Bologna.  In casa il  clima si è fatto irrespirabile. La madre  sospetta che  il marito la tradisca e i litigi sono all’ordine del giorno.

(la recensione prosegue a p.2)

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...