“Il commissario Maugeri e il pianista russo” di Fulvio Capezzuoli  (Todaro Editore)                                                                     

Nelle tasche del morto c’era il nome del probabile assassino beccato mentre  tentava la fuga.

Maugeri non è del tutto convinto,  ma il pianista viene rilasciato. Altri casi lo attendono come la  scomparsa della figlia quindicenne di un noto imprenditore, che dopo essere uscita per andare da un’amica non è più tornata. È stata rapita o se n’è andata di sua volontà? Il palazzo dove vive  è chiamato acquario perché abitato da pescecani, gente che si arricchisce a spese altrui come i genitori della ragazza. Il commissario  interroga i parenti e tiene i telefoni sotto controllo per intercettare eventuali richieste di riscatto.

Poi qualcuno ha forzato la porta di  una galleria d’arte ma il proprietario,  Francesco Cristofori, non vuole che si indaghi, e sembra avere qualcosa da nascondere. I poliziotti prima vengono allontanati per poi essere richiamati dopo un giorno perché lo stesso Cristofori è stato colpito a morte con una martellata.

Che motivo avevano per ucciderlo?  La galleria è piena di croste che un ladro non ruberebbe mai.

E sarà proprio la morte del Cristofori a tirare  di nuovo in ballo il pianista russo, che si è già reso irreperibile. E per far luce sul caso Maugeri si troverà a investigare  nella cerchia dei mercanti d’arte dove onestà e avidità si scontrano e si sovrappongono.

Un altro caso da risolvere per il nostro commissario tra oggetti preziosi e antichi dipinti trafugati dai nazisti agli ebrei.

Paola Rambaldi

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...