Il riflesso di Giulia De Filippis

La mia coscienza si destò ancora una volta, travolta da luce estranea e inattesa, come se una coltre bruna le fosse stata negata con un gesto risoluto da artigli immaginari che la condannassero di nuovo a una caligine mentale. Era già accaduto, o meglio, accadeva di continuo, ma ogni volta, in un primo momento, un effimero senso di meraviglia, quasi una parvenza di divino risveglio, affiorava inesorabile in me, con la stessa innocenza di un pargolo da poco venuto al mondo.

Rinascevo, e, come fuoriuscendo da un buco nero, mi ritrovavo immerso in una luce che, pur nella sua fiochezza, mi investiva sferzante, nutrendosi dell’assuefazione all’oblio di ogni mio senso e particella di senno. Presto, però, la realtà tornava nella mia coscienza coi suoi intrinsechi chiaroscuri, il chiarore lattiginoso si diradava e la miseria della mia reale condizione si palesava, tristemente vivida e inopinabile, entro contorni più marcati. Era così che vivevo, ancora una volta, la disillusione di un sogno estatico che, oltre il suo fine velo, non celava altro che il frutto di un ineluttabile circolo vizioso. Quello che mi era apparso un evento eccezionale e prodigioso, una rinascita unica in se stessa, era in realtà una ripetuta ripresa di coscienza, la realizzazione di una condizione che, finché ero incapace di intendere e di volere, morto, avevo potuto ignorare. La mia anima, infatti, nonostante non mi spiegassi quale onta avesse potuto mai renderla meritevole di una tale sorte, era prigioniera di una dimensione astratta e assurda in cui non ero altro che un riflesso di specchio condannato a morire e a rinascere di continuo, a seconda di quando tu avessi voluto contemplare la versione superficiale e apparente di te. Ovvero io.

Il racconto prosegue a p. 2

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...