“Odissea Nerd” di Andrea Fulgheri  (Amico Libro – Le lune)                                                         

Sul comodino della Rambaldi

Odissea nerd - Andrea Fulgheri - copertina

Andrea Fulgheri – Cagliari – fa parte del direttivo dell’Accademia d’Arte Santa Caterina dove insegna scrittura creativa. Ha pubblicato: Storie Minime e Sedici e  molti racconti.

“Se durante una discussione qualunque, non ha importanza l’argomento, qualcuno nel gruppo prova a dare la spiegazione definitiva scomodando il paradosso del gatto di Shrodinger o il rasoio di Occam, ecco quello è sicuramente un nerd. Cosa, cosa? Non ne avete mai sentito parlare? Sbagliato, è solo che non siete stati attenti, come al solito. Per farvi un esempio Il gatto di Schrodinger altri non è che un esperimento mentale di meccanica quantistica nominato almeno una volta nei telefilm di: Doctor House, Doctor Who, The Big Bang Theory (strano eh?), I viaggiatori, negli albi di Dylan Dog e Spider Man, nei film The prestige, Repo Man e Dejà vu e molti altri ancora.”

Odissea Nerd è una raccolta di personaggi interessanti coinvolti in storie bizzarre e ricca di citazioni dagli anni ‘70 fino ai giorni nostri, con una copertina che  omaggia l’Alan Ford del grande Magnus. Un libro che parla di creatività, passione e cultura.

Lo stesso Andrea Fulgheri si sentiva un nerd ancor prima che i nerd venissero di moda.

Il nerd è un giovane di modesta prestanza fisica,  spesso  insignificante e solitario, che compensa  scarsa avvenenza e frustrazioni con un’ossessiva inclinazione per le nuove tecnologie. Le sue competenze informatiche e scientifiche l’hanno  trasformato in un eroe, e nei film  risulta spesso decisivo nel risolvere situazioni delicate. Il termine NERD sembra  sia apparso per la prima volta nel 1950 in un libro del Dr Seuss, un’altra teoria sostiene che derivi dal pupazzo Mortimer Snerd e un’altra ancora  dall’acronico della ditta  Northern Electric Research and Development i cui dipendenti usavano una protezione contro le macchie d’inchiostro con stampato NERD.

Al giorno d’oggi il nerd non è più lo sfigato mostrato nei film anni ’80, con apparecchio ai denti, che finiva per risolvere difficili enigmi e punire il cattivo. Dagli anni ‘90 ha preso connotazioni  positive e viene usato per descrivere una persona tecnicamente preparata.

Lo stesso Bill Gates  è stato spesso definito un nerd.

(la recensione prosegue a p.2)

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...