“Il pigiama rosa” di Fabio Federici  (Oligo Editore)                                    

Siamo a Bologna alla vigilia della pandemia, presto in Piazza Maggiore si festeggerà il Carnevale. Giulio è abituato ad andare a letto presto.  Ma stanotte stenta ad addormentarsi. In ufficio è alle prese coi nuovi provvedimenti per prevenire il contagio. La diffusione del virus comincia a farsi preoccupante, cosa   riserverà il futuro? Si aggira nervoso per casa. A  Radio Bruno mandano l’inno di Mameli e dalla finestra vede una gazzella dei carabinieri lampeggiare sotto le due torri.

Sabrina è  appena rientrata. Il  marito Giustino non è ancora tornato. Abita poco distante da San Luca in una casa isolata e deve occuparsi da sola dei 5 figli perché Giustino non c’è mai. Le dà una mano solo suo padre Mario. Una  famiglia numerosa che pesa tutta sulle sue spalle. Ma non si perde d’animo e si dà da fare, anche se è stanca, a cucire i  costumi di carnevale per i  suoi figli. Giustino fa la guardia giurata presso degli istituti bancari e quando è assente Sabrina ha paura e la  preoccupano anche le  prossime chiusure Covid.

Come non bastasse una telefonata l’avverte che il marito non tornerà nemmeno stanotte.

Da quando frequenta il deep web, Giustino, intrattiene una relazione con  Vittoria, la moglie del suo capo. Ogni scusa per vederla e per non tornare a casa è buona. Solo  per carnevale si è preso l’impegno di portare i figli alla festa in piazza. Li accompagna vergognandosene, non gli piacciono  gli abiti che sua moglie ha cucito per i due maschi. Non ne approva fogge e colori. Nella  bolgia finisce per perdere le tracce di Matteo di 8 anni. Tarda  a dare l’allarme convinto di trovarlo da solo e anche i  carabinieri lo cercheranno senza risultati. Era vestito da Teletubbies.

Una Bologna insolita chiusa per pandemia per una storia narrata da un vero investigatore, ambientata negli stessi luoghi dove Federici ha lavorato, dove fantasia e realtà si fondono.

Un viaggio nel dark web che vede una giovane investigatrice dei carabinieri indagare su segreti inconfessabili.

Il ricavato del libro è destinato all’Opera Nazionale Assistenza Orfani dell’Arma dei Carabinieri che assiste gli orfani dei militari caduti in servizio.

Paola Rambaldi

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...