“Ali di vetro” di Katrine Engberg  (Marsilio Farfalle)          

Ali di vetro - Katrine Engberg - copertina

Sul comodino della Rambaldi

Katrine Engberg – Copenaghen – ex ballerina e coreografa con un passato in televisione e teatro. Una delle più belle sorprese del poliziesco nordico degli ultimi tempi. La sua serie, di cui Ali di vetro è il secondo episodio pubblicato in Italia, è venduta in 26 paesi.

“La società si era trasformata. Una lavatrice si rompeva due mesi dopo la scadenza della garanzia, le case erano fatte di lana di roccia e gesso, e il dolore si scacciava con un analgesico senza valutare cosa l’avesse provocato. Trattamento dei sintomi. Era il trionfo dell’indolenza, e il fallimento del sistema…

“Hai fatto colazione?” Isak annuì distrattamente. Sembrava una domanda innocente, ma in realtà era essenziale. Isak poteva benissimo scordarsi di mangiare e, se capitava, l’antipsicotico che prendeva gli dava la nausea. L’ultima volta che aveva vomitato il Seroquel, era andato a camminare nel parco e non si era fatto vedere per ore; più tardi erano state ritrovate quattro anatre del laghetto con le teste staccate.”

Mentre la pioggia cade fitta su Copenaghen un’infermiera calcola il peso dell’anziano addormentato prima di iniettargli una fiala di Ajmalina. Una  doppia dose può ucciderlo. È stanca dopo l’ennesimo doppio turno. Sul  lavoro non  gode di grandi simpatie, non ha più  voglia di discutere e  presto mostrerà a tutti cosa è in grado di fare. Farà  appena in tempo a nascondere la siringa prima che si attivi l’allarme del monitor. Il bello dell’Ajmalina è che fa effetto subito e l’arresto cardiaco sopraggiunge quasi istantaneamente.

Frederik s’è alzato all’alba per consegnare giornali nel centro storico,  ama il suo lavoro anche sotto la pioggia. Ma appena appoggia la bici alla fontana al centro della piazza, si accorge della donna nuda che galleggia nell’acqua a faccia in giù.

(la recensione prosegue a p.2)

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...