“Il botto” di Emilio Martini (Corbaccio)

Il botto. Le indagini del commissario Bertè - Emilio Martini - copertina

Sul comodino della Rambaldi

Dietro il nome Emilio Martini si celano due sorelle scrittrici Elena e Michela Martignoni, milanesi che frequentano da anni la Liguria.  Insieme hanno scritto i romanzi storici: Requiem per il giovane Borgia, Vortice d’inganni, Autunno  rosso porpora, Il duca che non poteva amare. Col commissario Berté hanno pubblicato: La regina nel catrame, Farfalla nera, Chiodo fisso, Doppio delitto al Grand Hotel Miramare, Il mistero della gazza ladra, Invito a Capri con delitto, Il ritorno del Marinaro, Ciack si uccide, Il paese mormora, Il caso Mariuz e Vent’anni prima  oltre alle raccolte I racconti neri del commisario Berté e Talent Show.

“Potrebbe trattarsi di tritolo?”

“Direi di sì. Una bomba di un paio di chili ad alto potenziale può ridurre un motoscafo in pezzi.”

“Tritolo da scaricamento di bombe della seconda guerra mondiale?”

“Molto probabile o in alternativa recuperato in panetti da navi affondate sempre durante l’ultima guerra. Il tritolo è insolubile in acqua e le posso dire che pesa circa un chilo e mezzo a decimetro cubo, quindi a litro. Faccia conto un melone di quelli retinati. Per arrivare ai due chili e mezzo – tre chili bisogna immaginare un ordigno grande come i meloni gialli di tipo tunisino.”

Lungariva – Agosto 2020 – Domenica – al mercato, Gigi Berté, è convinto di aver riconosciuto una faccia nota. Un  fantasma sbucato dal passato. Se non se l’è sognato sembrava proprio il Beato Angelico, il pericoloso dinamitardo  arrestato anni fa, che ha giurato di fargliela pagare,   e che, a conti fatti, dovrebbe essere  a San Vittore.

Ma probabilmente il tizio che ha visto somigliava semplicemente al suo delinquente.

(la recensione prosegue a p.2)

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...