“Ombre sul Naviglio” di Rosa Teruzzi (Sonzogno)

Ombre sul Naviglio

Recensione di Patrizia Debicke

Con garbo,  è arrivata alla quinta storia la saga della Teruzzi, con “Ombre sul Naviglio” e allora dico subito e volentieri:  bentornate care “Miss Marple” del Giambellino, con la vostra intelligenza, leggerezza  e testardaggine, tutte qualità utili nella vita l’ultima poi almeno a mio vedere indispensabile.  Una nuova indagine gialla , un’indagine e dei colpevoli. Ma zero contenuto macabro, niente  scene violente, inseguimenti e carneficine. Un giallo però ben costruito e da risolvere per la  serie I delitti del casello che, e ora  non accusatemi di fare spoiler, perché lo si dichiara pubblicamente nell’aletta del libro, tirerà fuori  un segreto che riguarda le protagoniste da vicino.
Sul finire dell’estate più piovosa di sempre, ma se non ricordo male anche in “L’ultimo tango all’Ortica” uscivamo da un’estate ammalorata dal cattivo tempo, un inafferrabile  ma caratteristico trio di rapinatori,  che si muovono avanti e indietro rapidissimi  e irrompono clamorosamente  in scena, travestiti da Gatto con gli Stivali e Fata Turchina e Zorro. sta facendo dannare la polizia di  Milano e quella  della riviera romagnola. La polizia non si riesce a tirar fuori le famigerate pive dal sacco.  Tutto molto stravagante, forse dal leggero sapore vintage? Ma nessuno è in grado di formulare un’ipotesi valida.
Perché i tre ladri matricolati esibiscono quelle maschere ispirate ai personaggi delle favole o magari una storia un tantino datata vedi Zorro? E soprattutto ma chi glielo fa fare?
Visto che il bottino dei furti, puntualmente esiguo, stando alle denunce dei derubati, anzi addirittura ridicolo, pare non sia neppure in grado di coprire le spese di trasporto dei rapinatori.  Gatta ci cova? E ci cova talmente da mettere subito sul pezzo, annusando uno scoop da paura, 

(prosegui la recensione cliccando a p. 2, qui sotto)

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...