“Una donna in guerra” di Roberto Costantini, (Longanesi)


Una donna in guerra - Roberto Costantini - copertina

Recensione  di Patrizia Debicke

Oggi Aba Ice è loro prigioniera in un luogo di montagna degli Appennini centrali, scelto dalla Cia e dai suoi capi. E dentro di lei, forse non esiste più confine tra Aba, moglie e madre, e Ice, spia in servizio attivo dei Servizi Segreti italiani. In poco tempo tutto è cambiato mettendola di fronte a scelte e azioni decisive che hanno cambiato il futuro di molti e forse anche il suo.
Aba Abate, figlia di Adelmo, generale dei carabinieri dei servizi segreti italiani che le ha impartito un’educazione severissima, è una donna che vent’anni prima ha scelto di sposare Paolo, uomo colto, tranquillo e che lavora con profitto in pubblicità, pur crogiolandosi   nel sogno di diventare un famoso scrittore.
Aba è  madre di due ragazzi, Francesco e Cristina, diciassette e quindici anni, due  adolescenti viziati e, come tanti dei loro coetanei, assillati da problemi e conflitti con se stessi e gli altri. Francesco traballa in quasi tutte le materie  a scuola e sogna solo il rugby, Cristina invece,  la testarda matematica della famiglia,  sembra  sempre  in contestazione, soprattutto con la madre e in guerra con la bilancia.
Da lontano Aba governa saviamente questo quadretto di economia domestica, tramite l’imperturbabile saggezza di Rudica, cuoca cameriera e vero nume tutelare.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...