“La grande meretrice” di Vincenzo Ieracitano [I Buoni Cugini]

La grande meretrice - Vincenzo Ieracitano - Libro - I Buoni Cugini -  Albatro randagio | IBS

#grandangolo di Marco Valenti

Vincenzo Geraci Un mastino, “u cane i mannara”, come lo chiamavano i picciotti delle borgate. Ex ispettore di polizia. Un Ex sbirro, e forse anche un Ex se stesso. dopo il licenziamento sbarca il lunario lavorando in un’agenzia privata d’investigazioni e recupero crediti. Sarà lui la voce narrante intorno a cui Vincenzo Ieracitano costruisce il suo “La grande meretrice”.

Il giallo è un pretesto per parlare di Palermo. Per raccontarnre vizi e virtù. Per dichiararle amore. É Palermo la protagonista del romanzo. Una Palermo che viene sviscerata e raccontata, quartiere per quartiere. Con tutti i suoi difetti messi in bella mostra, senza nascondere nulla. Perché l’amore vero è proprio questo, mettere tutto nero su bianco, senza vergognarsi di niente. Si amano anche i difetti, e si perdona tutto alla donna che si ama. Poco importa se questa donna sia una città.

C’è una Palermo che resta negli occhi e nel cuore di chi ha visto i momenti migliori di una città nata e cresciuta con quell’amore sincero e generoso che ha fatto la storia della Sicilia e che ha reso questa terra a suo modo unica e irreplicabile altrove. Ma c’è anche una Palermo contemporanea che si è facilmente adattata ai tempi moderni e alle sue brutture.

“Subito dopo l’alba Palermo è stupenda. Il cielo, di un indaco intenso e avvolgente, appare come un enorme cuscino damascato dalle trapunte d’oro e gemme, con cui i gran visir ornavano le loro dimore, tanto che sembra proprio un invito a poggiar la testa e concedersi al sogno. Le strade deserte e silenziose sono carezzate dai riflessi dorati del sole che disegna magici arabeschi di sale e d’ocra – tutto questo dura poco perché poi Palermo si sveglia e inizia il delirio collettivo.”

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...