“L’ombra della perduta felicità” di Roberto Centazzo (TEA)

L' ombra della perduta felicità. Squadra speciale minestrina in brodo - Roberto Centazzo - copertina

Sul comodino della Rambaldi

Roberto Centazzo ha ottenuto un grande successo coi romanzi della serie Squadra speciale Minestrina in brodo, qui giunta al suo quinto episodio, e ha pubblicato Tutti i giorni è così e Bevande incluse della fortunata serie Storie di Cala Marina, oltre al divertimento gattofilo Il libretto rosso dei pensieri di Miao.

“Si erano dati appuntamento per quel sabato. Alle otto. Era una luminosa mattina di settembre, temperatura piacevole, mare piatto, cielo azzurro e senza nuvole. Mignogna si era agghindato come un quattordicenne che va al campeggio: tuta mimetica, scarponcini, zaino e berretto con visiera. Persino la borraccia. Nemmeno avesse dovuto scalare una montagna. Si era portato anche il bastone di legno intagliato, acquistato in Trentino quando militava negli scout. Un reperto. Santoro si era presentato in jeans, scarpe ginniche e camicia di cotone, ossia non diverso dal solito. Pammattone indossava il giubbotto di sempre con la polo sotto. Il posto l’aveva scelto Santoro. Aveva mostrato di ascoltare le esigenze  dei  compagni: “Basta che sia un luogo tranquillo”, aveva detto Pammattone. “Per me è sufficiente che si mangi bene” era stata l’esigua risposta di Mignogna, e Luc, in quattro e quattr’otto, aveva finto di cercare su Internet per arrivare alla conclusione che l’Agriturismo Mariuccia, a Barolo… era proprio ciò che faceva al caso loro.”

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...