“La casa della seta” di Kayte Nunn (Newton Compton)

La casa della seta - Kayte Nunn - copertina

Recensione di Patrizia Debicke                                                        

Dopo un lungo viaggio, prima in aereo e poi in autobus, la giovane professoressa australiana Thea Rust arriva all’esclusivo Oxleigh College, baluardo della classe dirigente britannica.  Oxleigh  è una cittadina del Wiltshire, ancora sede di un mercato bisettimanale, circondata dalle campagna e un tempo popolare meta di allegre scampagnate sulla strada di Bath. La Rust, assunta come insegnante di storia per le ragazze, non ha  ancora idea di ciò che la aspetta. È il primo anno infatti, nei suoi 150 anni di vita, in cui il collegio anche per motivi di bilancio, ha deciso di accogliere tra gli allievi anche le ragazze.

L’Oxleigh College infatti,  è un istituto molto esclusivo e molto famoso. Il padre di Thea,  Henry Adam Rust, ne era stato un ottimo allievo. Lei sospetta che la sua assunzione più che ai suoi punti come docente sia soprattutto dovuta ai passati meriti paterni ma anche al fatto di essere stata istruttrice della squadra nazionale femminile under 19 australiana e una buona giocatrice di hockey su prato classica, disciplina sportiva inglese, nella quale il collegio eccelle. La Rust vorrebbe anche approfittare del suo lavoro per approfondire, durante il tempo libero, le ideologie di natura persecutoria legate alla stregoneria nel sedicesimo e nel diciassettesimo secolo in Inghilterra. La sua tesi universitaria infatti era stata basata su quell’argomento e sapeva bene che la contea di Wiltshire era nota per avere ospitato e condannato diverse presunte streghe. Ma per un stupido incidente occorso a una collega,  oltre a dover insegnare storia, dovrà anche affrontare una sfida imprevista e forse non desiderata: fino alla sua guarigione fare la direttrice di convitto  per quattordici ragazze adolescenti. Faccenda decisamente più impegnativa .  Thea Rust abiterà  con loro non nell’imponente fabbricato scolastico ma in una dependance detta la “Casa della seta”, un edificio dal lungo e travagliato passato. Passato che scoprirà nascondere  più misteri di quanto possa mai immaginare. Lei non lo sa ancora, ma il suo destino sta per intrecciarsi con una storia oppressa da ombre e lontane tragedie.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...