“Il tunnel dei morti” di Tove Alsterdal (SEM)

Il tunnel dei morti eBook: Alsterdal, Tove: Amazon.it: Kindle StoreSul comodino della Rambaldi

Tove Alsterdal – Malmö – Giornalista, scrittrice e sceneggiatrice, stella del thriller svedese con libri pubblicati in venti paesi ha ricevuto diversi riconoscimenti. Quella gelida notte a Stoccolma è stato premiato come miglior giallo svedese dalla Swedish Crime Academy.

Mi venne un’idea che mi fece sentire euforica. Se i tunnel sotterranei erano utilizzati per il trasporto del cibo, perché non anche del vino? Ci eravamo concentrati sulla cantina, ma finiva veramente tutto lì? Lì sotto c’era una carriola, che dava l’impressione di essere antichissima. Perché trascinarci un oggetto tanto ingombrante se non per farne qualche uso? Pensai a cosa poteva esserci, a un mondo sotterraneo che si snodava in profondità…”

Sonja e Daniel sono una coppia benestante con figli adulti che lascia la Svezia per la Boemia col progetto di gestire un vigneto per produrre vino, nella segreta speranza di salvare anche il loro matrimonio.

Dopo un’accurata ricerca rilevano una vecchia fattoria col giusto appezzamento di terreni nel territorio dei Sudeti, il prezzo è buono, anche se il vino locale non ha mai avuto fama di essere speciale. Quando però mettono mano ai lavori l’impegno si presenta più complicato del previsto. Il sottosuolo è trivellato di tunnel e i giardinieri sconsigliano di piantare viti nei pressi del fiume che trascina ancora i veleni delle passate estrazioni di uranio e di lignite.

È maggio, fuori ci sono 30 gradi, e i due coniugi non vedono l’ora di realizzare l’agriturismo dei loro sogni. Daniel si occuperà dei lavori strutturali e Sonja di rendere accoglienti gli ambienti.

Peccato che da subito le dimensioni della cantina non corrispondano alla piantina in loro possesso.

È come se ne mancasse una parte.

Nel tentativo di ingrandirla, Daniel, comincia a scavare scoprendo un tunnel che porta a una seconda cantina, dove tra vecchie bottiglie del 1937 verrà ritrovato il corpo mummificato di un ragazzino. L’unica cosa certa, visti gli abiti risalenti alla seconda guerra mondiale, è che non si tratti di una morte recente.

La polizia, immediatamente allertata, circonda la casa delimitando col nastro la zona del ritrovamento, mentre una folla di curiosi si accalca ai cancelli e i figli della coppia mandano messaggi allarmati chiedendo chi sia stato assassinato.

Verranno interrogati anche Sonja e Daniel? Cosa succederà? E quando sapranno qualcosa?

La polizia da subito poco collaborativa sembra prendersela comoda, ma l’improvviso arresto di Daniel spingerà Sonja ad avviare un’indagine personale tra presente e passato su una storia che qualcuno vorrebbe tenere segreta.

E la brutta avventura finirà per riavvicinarli.

Un thriller dove il passato torna a farsi sentire, anche se i cechi che vivono nei Sudeti non amano rivangarne i lati oscuri.

Abbandonata al suo destino, Sonja si troverà a indagare sugli anni bui che sono seguiti alla seconda guerra mondiale, quando i tedeschi dei Sudeti vennero costretti ad emigrare dal governo cecoslovacco, dopo esser stati espropriati di tutti i loro beni.

Il tunnel dei morti è un thriller avvincente ambientato in una cittadina immaginaria del territorio dei Sudeti, che fu teatro di tante deportazioni. Un tunnel che vorrebbe tener nascosto un passato violento per cui in tanti sono ancora disposti a uccidere.

Paola Rambaldi

Questa voce è stata pubblicata in recensioni: sul comodino della Rambaldi, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...