“Vite apocrife di Francesco d’Assisi” di Massimiliano Felli (Fazi)

Vite apocrife di Francesco d'Assisi | Massimiliano Felli | Fazi ...La libreria di Gabriella

Figura molto affascinante quella di S. Francesco d’Assisi, che ha illuminato con l’esperienza della sua vita generazioni di giovani, sia nella vita laicale che in quella religiosa. Come su tutte le figure carismatiche presenti nella storia, anche su S. Francesco sono sempre circolate biografie, scritti ufficiali e non e lo scrittore Massimiliano Felli, romano laureato al DAMS ed in Lettere, nella sua opera “Vite apocrife di Francesco d’Assisi” ci offre una rilettura particolare, provocatoria ed originale della figura e della vita del Santo. La particolarità dello scritto è che il Santo viene analizzato anche come uomo oltre che per quello che ha rappresentato per milioni di fedeli sino ad oggi.

L’autore è stato molto bravo a far rivivere in prima persona un contesto storico appassionante attraverso le avventure di fra’ Deodato, giovane amanuense e segretario di Bonaventura da Bagnoregio, autore della “Legenda Maior” che lui stesso vuole diventi la biografia ufficiale di Francesco e, all’epoca dei fatti narrati, anche ministro generale dell’Ordine francescano.

La storia parte dal 1266 e cioè quarant’anni dopo la morte di S. Francesco, anni nei quali l’ordine francescano è lacerato da divisioni interne notevoli. A fra’ Deodato è assegnato proprio da Bonaventura il compito prima di tutto di distruggere i documenti esistenti sulla vita di Francesco e poi di recarsi dalla Francia in Umbria alla ricerca di fra’ Leone, uno degli ultimi seguaci diretti e viventi di S. Francesco che con il suo agire e le sue parole rischia di minare il buon nome dell’Ordine.

Il libro viene abilmente alternato tra il lungo peregrinare di fra’ Deodato e la vita di Francesco ed il lettore riesce a calarsi nel periodo storico dell’epoca grazie anche ai racconti in prima persona del giovane amanuense.

La curiosità, il periodo storico, la figura del Santo spingono il lettore fino all’ultime pagine del libro dove si apriranno, per chi saprà coglierli, degli spunti molto interessanti di dibattito…teologico e non!

Recensione di Gabriella Grimaldi

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...