Libroguerriero coi blogger per le librerie in difficoltà

Il momento è difficile per tutti noi,già nei giorni scorsi avevamo parlato della crisi del mondo editoriale dovuta al COVID-19. E per le librerie, soprattutto quelle piccole e indipendenti, che ora risentono della crisi del calo delle vendite in maniera drammatica. Alcune si sono organizzate rispondendo alla chiusura forzata con consegne a domicilio. Così scrive ERIKA ZINI, promotrice di questa bella iniziativa:

Chi può dare un contributo concreto per far sì che le librerie possano continuare ad esistere?

E se ognuno, nel proprio angolo di web, potesse parlare delle librerie indipendenti della propria zona, facendole conoscere e facendo sapere che sono operative anche se non aperte al pubblico?

L’iniziativa è piaciuta così tanto che in sole 24 ore hanno aderito oltre 30 blog da 15 regioni d’Italia e sono continuamente in aumento con il solo passaparola.

Qui la lista delle librerie  stilata da Erika, lista aperta a chiunque volesse segnalare nuove realtà: basta scriverle qui: info@erikazini.com.

Cosa possiamo fare noi, nel nostro piccolo?

Come possiamo muoverci, per non farle sentire abbandonate, per far sentire che i libri sono importanti e, con essi, la loro eroica novità?

Semplice: ordiniamo dei libri se fanno consegne a domicilio oppure fermiamoli per quando apriranno. Ma non ci eclissiamo, dimostriamo che la loro presenza nel territorio è importante per noi.

Questa voce è stata pubblicata in editoria, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...