L’Odissea su Marie Claire

La nostra Marilù Oliva intervistata dalla bravissima giornalista Debora Attanasio a proposito della sua Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre.

Su Marie Claire.it

Marilù Oliva è una brillante e prolifica scrittrice e saggista bolognese che ha dato prova di poter spaziare da un argomento all’altro con disinvoltura, mentre svolge (come splendido hobby) un attento ruolo di sentinella su tutti quegli eventi, soprattutto letterari, che sembrano dimenticare l’esistenza delle donne. A volte boicottando (con largo seguito delle sue lettrici) quelli dove non c’è nemmeno un’autrice in cartellone. Il suo ultimo libro che sta scalando le classifiche, L’Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre svolge proprio il ruolo che il titolo promette: la rilettura di un classico immortale dal punto di vista femminile”

image

 

Ha abbracciato tanti argomenti, ma sempre con l’occhio rivolto alle donne in un modo non scontato: perché hai sentito il bisogno di raccontare un classico attraverso la voce delle donne?
L’Odissea è un libro dove le donne hanno un ruolo speciale, soprattutto se pensiamo al periodo in cui fu cantato il poema (il Medioevo Ellenico), quindi il mio lavoro non è stato di riscrittura ma di incisione: come uno scalpellino scava il marmo. Io ho semplicemente cercato di farle emergere dalla materia epica. Ma loro erano già lì, pronte ad essere ascoltate, ciascuna con la propria forza e il proprio carattere: la frivola Calipso che si vuole tenere stretto Ulisse come se lui fosse il suo toy-boy, la multiforme Atena che veglia sull’eroe e lo consiglia, Circe che, per non farsi mettere i piedi in testa dagli uomini tenta di sopraffarli, Penelope che è figura femminile speculare al marito, in quanto astuta e saggia come lui. Sono tutte grandi donne, incluse una schiava, la nutrice Euriclea…

Qui il resto dell’intervista. 

Foto di Claudia Spaziani.

Questa voce è stata pubblicata in interviste e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...