Sul comodino della Rambaldi: “Il Patto” di Michelle Richmond (Rizzoli)

Risultati immagini per "Il Patto" di Michelle RichmondMichelle Richmond – California – è autrice di numerosi romanzi e Il patto è stato pubblicato in più di 30 paesi.

Alice, avvocato di successo, e Jake, psicoterapeuta, innamorati ed entusiasti, decidono di sposarsi. L’idea è venuta a Jake che teme di perderla aspettando troppo. Alice non ha più parenti e in vista del matrimonio vende la casa di famiglia decisa a lasciarsi l’Alabama alle spalle.

Le nozze vengono programmate presso un’azienda agricola vicino a San Francisco alla presenza di duecento invitati. Tra i regali, il più curioso, è una cassa proveniente da un prestigioso cliente di Alice che gli sposi inizialmente scambiano per una confezione di liquori.

Lo scrigno reca la scritta Il Patto e contiene una scatola sigillata e due preziose penne.

Anche chi l’ha regalato ha ricevuto lo stesso dono per il suo matrimonio.

Firmando Il Patto Alice e Jake entreranno a far parte di un club esclusivo, dove gli iscritti hanno come unico obiettivo di ottenere il massimo dal matrimonio tutelandone la sacralità. 

Le regole da rispettare sono poche, semplici e chiare:

– scambiarsi un regalo al mese

– fare un viaggio ogni tre mesi

– rispondere sempre quando il coniuge chiama.

Non sono tollerati errori o debolezze, perché nessun matrimonio può fallire.

Una volta firmato, Il Patto controlla tutti i suoi membri e nessuno può più uscirne.

Il patto è un gruppo di individui uniti da una comunanza di intenti e opinioni” ha cominciato Vivian “Creato nel 1992 da Orla Scott su un’isoletta al largo dell’Irlanda del Nord, da allora il Patto è cresciuto esponenzialmente per dimensioni e impegno. Mentre regole e statuti sono cambiati con il tempo e gli aderenti sono aumentati e si sono diffusi sempre di più, la missione e lo spirito del Patto rimangono fedeli all’idea concepita fin dall’inizio da Orla.”

Quindi è tipo un club?”ha chiesto Alice.

Sì, una specie” ha risposto Vivian “ma allo stesso tempo no.”

Ho sussultato quando ho visto che c’erano scritti a sbalzo i nostri nomi, la data del nostro matrimonio e, in grandi caratteri maiuscoli, IL PATTO.

Questo è Il Manuale”ci ha spiegato Vivian “ e dovrete impararlo a memoria.”

Alice e Jake, firmando, avrebbero dovuto capire subito che una simile richiesta non era normale, ma si amano a tal punto da pensare che rispettare le regole non costerà loro alcun sacrificio.

Non sono forse le stesse regole a cui pensavano dal primo momento che si sono messi insieme?

Purtroppo capiranno fin troppo presto che dietro alla patina sbriluccicante del bel mondo californiano si nasconde un’altra verità dai risvolti cupi e inaccettabili e da quel momento la loro vita prenderà una piega morbosa e si trasformerà in un incubo che li porterà a desiderare di non aver mai firmato Il Patto.

Alice e Jake si lasceranno catturare dall’ingranaggio?

La loro unione resisterà?

O si batteranno per uscirne?

Ecco un’idea curiosa e insolita per un thriller desueto che non vi lascerà indifferenti.

Per quel che mi riguarda, il solo pensiero di restare sposata per sempre, dopo aver divorziato più volte, mi fa già venire la pelle d’oca.

Paola Rambaldi

Questa voce è stata pubblicata in recensioni: sul comodino della Rambaldi, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sul comodino della Rambaldi: “Il Patto” di Michelle Richmond (Rizzoli)

  1. patrizia debicke ha detto:

    OK

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...