Sul comodino della Rambaldi: “55” di James Delargy (Rizzoli)

Risultati immagini per "55" di James Delargy (Rizzoli)James Delargy è nato in Irlanda e ha vissuto in Sudafrica, Australia e Scozia prima di stabilirsi nella campagna inglese. “55″ è il suo primo romanzo.

È stato allora che ha parlato del numero cinquantacinque. Poi se n’è andato e ho pensato…”

Pensato cosa?”

Che sarei diventato la sua cinquantacinquesima vittima.”

Confesso che non avevo aspettative quando ho preso in mano 55, probabilmente mi figuravo una delle tante cose già lette. Il solito serial killer che uccide nei modi più efferati, con l’ennesimo strampalato modus operandi (tra i più originali trovati negli anni mi è rimasto impresso quello che copulava con le orbite oculari dei cadaveri) e il solito poliziotto abbandonato dalla moglie che gli dà la caccia. E invece, sorpresa, ho scoperto un grande thriller con ingranaggi ben oliati che non ritrovavo dai tempi di Seven.

Ma veniamo alla storia.

Wilbrook – Australia occidentale – un paesino di quattro gatti perso su un altopiano roccioso che mette a dura prova i suoi abitanti. Un posto che un tempo ha visto la corsa all’oro, che ha attirato gente da tutte le parti e che si è rapidamente popolato di baracche, saloon, bordelli e taverne fino a che la vena d’oro non si è esaurita. Finito l’oro le famiglie si sono trovate a dover sbarcare il lunario in una terra arida che non concede speranze.

Di conseguenza il giovane sergente di polizia Chandler Jenkins e i quattro colleghi hanno ben poco di cui occuparsi fino a che non si presenta tale Gabriel Johnson, 30 anni, pesto e sanguinante, ancora segnato dai segni delle catene.

L’uomo è miracolosamente sfuggito allo psicopatico Health che l’ha imprigionato in un capanno nel bosco.

Il killer voleva trasformarlo nella sua 55esima vittima.

I poliziotti hanno capito bene. Gabriel sostiene che sarebbe diventato il numero 55 e che così era scritto.

Gabriel ora vorrebbe solo andarsene, teme che il suo aguzzino lo raggiunga, ma i poliziotti gli impongono di restare in paese fino a che non avranno arrestato il suo carceriere.

Chandler Jenkins non ha mai sentito niente del genere fino a che un altro uomo, altrettanto malridotto che dice di chiamarsi Health, denuncia di essere stato sequestrato da Gabriel.

Qual è la verità?

Erano già cinque giorni che cercavano Martin, continuavano ad addentrarsi nell’outback tanto che ormai era necessario farsi trasportare per via aerea fino alla boscaglia, con viveri per diversi giorni. Laggiù, il terreno era quasi allo stato primordiale, selvaggio e vergine, allettante e ignoto e sembrava richiamare l’indole avventurosa di Chandler, il suo lato adolescente, quello perduto. Da ragazzi lui e Mitch erano andati a campeggiare nel deserto, ma non si erano mai spinti fin quaggiù: anche con una moto da enduro ci sarebbero voluti un’intera giornata e due serbatoi pieni per arrivare fin qui. Il terreno accidentato e inesplorato, senza percorsi naturali, comportava scarsa velocità e forti rischi…

Secondo te l’ha fatto apposta?”

A far che?”

A sparire”

Cioè, una specie di suicidio un po’ macchinoso?” chiese Chandler, sbeffeggiando la folle teoria di Mitch.

Io propenderei per il finto suicidio. Un fuga per diventare qualcun altro. Dai retta a me, quello ricomparirà tra vent’anni quando troveremo le sue impronte sull’arma di un delitto”.

Due storie irrisolte per Jenkins che uniranno il presente al passato per un thriller davvero imperdibile da regalare a Natale.

Paola Rambaldi

Questa voce è stata pubblicata in recensioni: sul comodino della Rambaldi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...