“I segreti della famiglia Turner” di Alex Sinclair (Newton Compton)

I segreti della famiglia Turner - Alex Sinclair - copertinaRecensione di Patrizia Debicke

Emma Turner si sveglia in ospedale, ma non è un ospedale qualunque. Si trova a Hopevall ed è praticamente prigioniera in un ospedale psichiatrico. Non ha idea del perché si trovi là. Di come ci sia arrivata e dove siano suo marito e suo figlio. Perché non vengono a vederla? Cosa è successo? Con una diagnosi di Post Traumatic Shock, o stress post traumatico, la sua mente sta bloccando gli spaventosi eventi che hanno portato alla sua ammissione nella struttura psichiatrica e cerca di proteggerla da un’inaccettabile verità. Ma cosa ha mai fatto per non aver più diritto a vedere la sua famiglia? Dopo infinite sedute. anche due volte al giorno, con il primario della struttura, finalmente Emma viene affidata alle cure di una psichiatra, la dottoressa Shaw per riuscire a ricuperare il suo passato. La Shaw, professionista preparata ma gentile, disponibile e umana, sarà la prima persona a infrangere la scorza la barriera protettiva della psiche di Emma e a farle intraprendere in qualche modo il lungo percorso mentale ricostruttivo per arrivare a ricordare una notte da incubo, in cui tutto ciò che esisteva e contava per lei è andato perduto.

L’autore, Alex Sinclair, narra l’odissea della sua infelice protagonista seguendo due diverse linee temporali. In quella che si svolge al presente, Emma è una sbandata, immemore, ricoverata in un ospedale psichiatrico che sta lottando contro i suoi personali demoni e perseguitata da tanti incubi che non riesce a inquadrare compiutamente. La seconda linea temporale si rifà invece a ciò che è avvenuto prima ed è ambientata durante le ultime settimane prima di… Ma di cosa? Ambientata, dicevamo, quando Emma viveva a Clearwater Hills, nell’Illinois, con il marito Darren e il figlio Jayden, un adolescente quattordicenne . Era la loro una vita serena, tranquilla, con un unico neo per Emma, la lontananza di James, suo fratello gemello, a cui era molto legata e anzi da ragazzi erano inseparabili. Ma James crescendo era diventato fragile, insicuro, non si era mai ripreso dal suicidio della fidanzata e, dopo la morte della madre otto anni prima, era scomparso dalle loro vite. Emma lavorava come impiegata all’università, suo marito Darren, superata faticosamente la crisi economica, portava avanti la sua piccola impresa edile finanziata con parte dell’eredità lasciata a Emma dal padre e Jayden. il figlio adolescente quattordicenne, frequentava senza grande gloria la scuola pubblica. Una famiglia insomma con una vita avviata a filare sui binari di una placida normalità fino a quando Victor, uno degli operai dell’impresa edile di Darren si era infortunato gravemente sul posto di lavoro e l’aveva citato per danni, mettendone in ginocchio l‘attività. Dopo quell’incidente, però, avevano cominciato ad arrivare subdole mail minacciose e ad accadere une serie di strane cose. Una macchina aveva seguito Jayden, qualcuno li spiava continuamente dal giardino, qualcuno era penetrato in casa… ma le loro affannose denunce alla polizia non avevano avuto seguito. Emma, mentre affronta il suo presente, giorno dopo giorno, superando ostacoli, subendo continui traumi fisici e mentali – la vita da paziente psichiatrica può anche diventare molto difficile – continua a ricostruire i frammenti della sua memoria. Vuole disperatamente sapere ciò che è successo e se suo marito Darren e suo figlio Jayden sono al sicuro. Ma arrivare finalmente a ricordare e riuscire a capire la verità potrebbe essere molto più rischioso di quanto mai possa immaginare… Le due coinvolgenti linee temporali, correndo contemporaneamente avanti e indietro, non fanno che aggiungere angoscia, suspense e mistero alla trama fino a quando, con una repentina svolta, porteranno alla luce la contorta e subdola distorsione di una lucida e crudele mente criminale.

Alex Sinclair è un autore di thriller psicologici che viene da una tranquilla località alle porte di Melbourne, in Australia. Quando non è con la moglie e la figlia, passa le sue giornate a leggere. Adora scrivere storie al cardiopalma e ricche di colpi di scena. I segreti della famiglia Turner è il primo romanzo pubblicato dalla Newton Compton.

Questa voce è stata pubblicata in recensioni, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...