John Higgs – Complotto!

Risultati immagini per John Higgs – Complotto!Recensione di Marco A. Piva

EDITORE: Nero
COLLANA: Not
LINGUA ORIGINALE: inglese
TITOLO ORIGINALE: The KLF: Chaos, Magic and the Band Who Burned a Million Pounds
TRADUTTORE: Fabio Viola

Il 23 agosto 1994, in una rimessa per barche sulla piccola isola di Jura al largo delle coste scozzesi, Bill Drummond e Jimmy Cauty, alla presenza di un giornalista e del loro manager Gimpo, che ha filmato tutto, hanno bruciato un milione di sterline. In contanti. Perché l’hanno fatto?

Poco dopo l’evento, i due hanno promesso solennemente di non parlarne per 23 anni. Ora questi 23 anni sono passati, e… non hanno mai chiarito davvero le loro motivazioni. Meglio così: possiamo continuare a teorizzare.

Ma chi sono Drummond e Cauty?

È a questa domanda che risponde questo libro. Non dal punto di vista anagrafico, quello è facile: Bill Drummond, cresciuto nella piacevole cittadina di Newton Stewart nel sud della Scozia prima di trasferirsi, verso i 10 anni, nella zona di Northampton in Inghilterra, è il figlio di un ministro di culto della Chiesa Protestante di Scozia che da giovane si dilettava a costruire set per performance teatrali d’avanguardia; Jimmy Cauty, nato e cresciuto sulla penisola di Wirral a due passi da Liverpool, è un artista che in gioventù ha anche disegnato copertine per numerosi album musicali. Entrambi erano anche musicisti più che decenti, con Drummond che ha suonato nei Big in Japan insieme a Holly Johnson (poi dei Frankie Goes to Hollywood) e Budgie (Siuxie & the Banshees). Entrambi hanno poi lavorato nell’industria musicale come scopritori di talenti (Drummond è anche stato produttore discografico, scoprendo Echo & the Bunnymen), finendo così per incontrarsi e decidere di lavorare insieme. Ispirandosi alla complessa “Trilogia degli Illuminati” di Robert Shea e Robert Anton Wilson, diventano un duo hip hop (che “prende in prestito” campionamenti fin troppo sostanziosi da lavori altrui) dal nome di The Justified Ancients of Mu Mu, o in breve The JAMs. Non avendo avuto troppa fortuna, i due producono un singolo con il nome di The Timelords ispirandosi alla serie Televisiva Doctor Who, che arriva in vetta alle classifiche. Continuando come The KLF (sigla che apparentemente non ha alcun significato), raggiungono un grande successo commerciale. Nel 1994, dopo il rogo delle banconote, lasciano la musica dichiarando di avere intenzione di cominciare a fare arte con il nome di The K Foundation. E non ne fanno.

Questo libro è una biografia della band che si sofferma in particolare sugli anni della musica, tra il 1987 e il 1994. Ma l’autore si concede un numero infinito di digressioni interessantissime, sempre collegate alle vite di Drummond e Cauty. Si parla di psicologia junghiana, del genio del fumetto Alan Moore (che conosce i due), di Doctor Who, degli Illuminati… e non solo. Naturalmente Higgs analizza con attenzione il rogo del denaro, avanzando una lunga serie di teorie; finisce per dichiarare che quel gesto è stato, molto semplicemente, l’inizio del ventunesimo secolo. E non lascia questa affermazione a pendere nell’aria, caduta dal cielo dalla posizione privilegiata del biografo: la spiega, la analizza, la discute. E poi la smentisce come esagerazione.

Ho la forte impressione che tradurre un lavoro del genere sia stata un’impresa non da poco. Ma Fabio Viola è riuscito a rendere benissimo ogni sfumatura del testo, facendo un uso saggio delle note a piè di pagina per chiarire alcuni punti che sarebbero altrimenti rimasti oscuri.

Complotto!” è una biografia, quindi; ma non saranno soltanto gli appassionati dei KLF ad apprezzarla. Anche chi non li conoscesse, o magari li avesse soltanto sentiti nominare, potrà certamente godersi la lettura di questo libro, che racconta ed esamina momenti interessantissimi e importanti della storia e della cultura della seconda metà del ventesimo secolo visti con occhi leggermente allucinati ma comunque attenti e interessati.

Questa voce è stata pubblicata in recensioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a John Higgs – Complotto!

  1. patrizia debicke ha detto:

    OK

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...