L’abbandonatrice di Stefano Bonazzi (Fernandel)

Recensione di Patrizia Debicke

Un romanzo, ma in un certo senso un diario che narra la storia, il coraggio, l’aggressività e la rinuncia di Sofia, ragazza e poi  donna in fuga, e di Davide, di Oscar, suoi amici di gioventù, e di Diamante, un adolescente sbalestrato alla ricerca di un equilibrio. Un trama che si snoda intrigandosi tra insopprimibili ansie, amarezze di vita e conflitti generazionali

Davide, Oscar e Sofia si incontrano all’Università di Bologna. Sono molto giovani tutti e tre ma frustrati nelle proprie vite. Incomprensioni, delusioni e addirittura abbandoni da parte delle loro famiglie li hanno costretti a rifugiarsi nelle loro capacità artistiche per trovare un mezzo per lenire le loro personalità ferite. Davide si è dedicato allo studio della fotografia, Oscar si illude di raggiungere il successo con i tasti di un pianoforte e Sofia nella plasticità delle illustrazioni su legno, ma forse il suo unico vero scopo é ricreare il focolare domestico cancellato da sua madre. Nasce tra loro tre un’ambigua amicizia ma anche una specie di morboso triangolo, con per cardine Davide, che riuscirà ad amare sia Oscar, che diventerà il suo compagno, che Sofia, che sarà la sua àncora, una confidente e un’amica. Ma all’improvviso tutto finisce e Sofia, senza spiegazioni abbandona gli studi, la città e gli amici per lasciare l’Italia e andare a vivere a Londra.
Tanto tempo dopo, durante l’inaugurazione della sua prima importante mostra fotografica, Davide riceve una telefonata per lui drammatica: Sofia, l’amica e consolatrice di cui aveva perso le tracce anni prima, si è suicidata.

Al suo funerale, Davide incontrerà Diamante, il figlio adolescente di Sofia. Un sedicenne scontroso e insicuro che insieme al dolore si porta appresso un fardello di domande: cosa c’era tra Davide e Sofia? Perché sua madre è scappata dall’Italia troncando ogni rapporto con gli amici e la famiglia? Perché si è tolta la vita?

Tornato a Bologna insieme a Diamante in affido provvisorio, Davide si ritroverà a dover gestire una difficile convivenza a tre con Oscar, il suo compagno, con cui ormai vive una tormentata relazione piena di incomprensioni. Oscar che, tra l’altro, non ha accettato il suo fallimento come musicista, si è ridotto uno schiavo della droga e questa situazione peggiorerà i suoi già delicati rapporti con Davide e Diamante.

Pian piano la storia di Sofia riemergerà con il suo passato pieno di silenzi e assurdi comportamenti difficili da comprendere soprattutto per un adolescente in cerca della sua realtà e che dovrà rendersi conto se e perché piangere quella madre che non ha mai conosciuto veramente. Ce la farà Davide a ricostruirgli un futuro?

L’abbandonatrice è un romanzo introspettivo che analizza a fondo la vita e la psicologia dei vari personaggi, che racconta la solitudine esistenziale, le relazioni difficili delle ultime generazioni, la difficoltà di integrarsi nelle differenze, i rapporti complessi e qualche volta drammatici tra genitori e figli, gli angosciosi attacchi di panico, l’ineluttabilità della tossicodipendenza, il disagio e la conscia voluttà di farsi male legata all’adolescenza. Un romanzo spesso molto crudo, che fa affiorare tra le sue pagine tanti dolorosi episodi delle vite dei protagonisti. È un romanzo sugli oneri legati a ogni scelta, su quanto sia difficile conviverci e, qualunque sia la componente da affrontare, quanto magari sia importante che resti ignota. Ma è un romanzo che in un certo senso induce alla speranza, perché anche dopo aver toccato il fondo forse qualcosa di buono può sempre capitare.

Stile interessante e particolare quello di Bonazzi, scarno, tagliente ma che riesce a coinvolgere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...