Sul comodino della Rambaldi: NOTTE IN BIANCO di LETIZIA VICIDOMINI (Homo Scrivens Editore)

Letizia Vicidomini (nella foto sotto) è nata a Nocera Inferiore (SA) ma lavora a Napoli da vent’anni.

È speaker per le maggiori emittenti nazionali e regionali (RTL 102.5, Kiss Kiss, Radio Marte, Radio Punto Nuovo) attrice e voce pubblicitaria.

Ha pubblicato i romanzi Nella memoria del cuore e Angel (Akkuaria Editore), Il segreto di Lazzaro (Centoautori), La poltrona di seta rossa e Nero. Diario di una ballerina (finalista al Garfagnana in giallo del 2015) per Homo Scrivens.

Qualcuno insegue la tabaccaia nei suoi soliti giri.

La sessantenne sciatta che porta malissimo i suoi anni é depositaria di un segreto che potrebbe tradire, sa troppo e che può diventare pericolosa.

Quella mattina Andrea Martino mentre rinvasa le piante del terrazzo, viene chiamato dal suo vice, Michele, ora promosso a capo della squadra.

Prima di andare in pensione, Martino, era conosciuto come il Commissario buono per la misericordia che dispensava ai parenti delle vittime e ai colpevoli.

Staccarsi dal suo lavoro non è stato facile ma adesso trascorre le sue ore più belle tra i fiori. È un bell’uomo che negli anni ha accumulato peso, ma la moglie Luisa e la figlia Serena lo adorano così com’è.

Michele ha assolutamente bisogno del suo modo di vedere le cose.

Qualcuno ha fracassato il cranio della tabaccaia e l’ha finita soffocandola con un cuscino all’interno del suo negozio.

Non si comprende il movente del delitto visto che l’ incasso è stato ritrovato intatto nel cassetto.

La tabaccaia non si è mai sposata e ha allevato due nipoti, Benedetto e Annunziata, che l’hanno sempre disprezzata. Sono stati loro a trovarla all’apertura della tabaccheria.

Per quei locali la zia pagava un esiguo affitto alla famiglia Caputo e i rapporti con la proprietà li ha sempre tenuti l’amministratore condominiale che al momento del delitto era in vacanza a Cuba.

Qualcosa in questa faccenda non convince Andrea Martino che comincia a indagare sull’oscuro passato della vittima.

Chi era davvero la tabaccaia?

In Notte in bianco nessun Serial killer abbandona prostitute nei fossi, nessun investigatore mollato dalla convivente beve e fuma come un turco, e nessun ispettore vedovo parla con le mogli morte.

Notte in bianco è un giallo classico dove si arriva alla soluzione per logica dopo aver ascoltato tutti quelli che avevano a che fare con la vittima.

Ambientato a Napoli, ha per protagonista gente comune e un ex commissario sovrappeso che si distrae come noi quando incontra per strada una giovane coppia di sposi con la lei scollata sul didietro con vista tatuaggio, il lui abbigliato in modo improbabile e il fotografo che insiste per immortalarli contro una vetrina di pasta fresca con pacchi di maccheroni a forma di fallo.

Che la scrittura di Letizia Vicidomini sia con voi!

Paola Rambaldi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sul comodino della Rambaldi: NOTTE IN BIANCO di LETIZIA VICIDOMINI (Homo Scrivens Editore)

  1. pdebicke ha detto:

    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...