Twin Peaks 3, dialogo tra un Chad e un Sentenziatore

di Marilù Oliva

Siamo dei Chad. Facciamo tenerezza, noi che non sappiamo apprezzare la terza serie di Twin Peaks. Non ci ha convinti affatto per diversi motivi: cattiva gestione del tempo (non si può parlare solo di lentezza – che pure molti hanno lamentato – ma di gestione troppo dilatata del tempo), recitazione che lascia a desiderare, musica quasi assente, impianto narrativo deludente rispetto alla prima stagione, ruolo femminile ai margini, almeno per il momento. Non c’è paragone tra queste bellissime pupazzette mezze nude (o completamente nude) e le conturbante Audrey Horne, che si sarebbe messa in tasca l’agente Cooper per portarselo in camera e mangiarselo crudo, ma nemmeno c’è paragone con le donne ambiziose, ciniche e volitive che hanno segnato la prima stagione, come Catherine Packard. I motivi per cui non abbiamo amato le prime quattro puntate della stagione 2017 sono diversi e, in parte, ho cercato di motivarli qui.

(vignetta di Michele Randolfi)

C’è qualcuno, però, che anziché discutere con un dibattito preferisce liquidare i dissidenti come dei “Chad”. Leggete l’articolo che vi ho segnalato e proseguite seguendo le parole di questo convintissimo Sentenziatore, senza dimenticare che va tutto letto in chiave ironica.

Sentenziatore: Avete letto l’articolo, brutti Chad minchioni? Ma cosa volete capire, non potrete mai  recepire i messaggi della loggia del grande cinema. Vi sembra lento Twin Peaks 3? Lynch sta solo giocando col tempo, branco di coglioni!

Chad: Ok, noi abbiamo letto l’articolo, però, ci scusi, ma… le prime quattro puntate non ci convincono. Sono diversi gli aspetti, primo tra tutti l’impianto narrativo, poi la gestione del temp…

Sentenziatore: Ma siete proprio rincoglioniti! Lynch fa finta di essere lento, così voi potete dire che è lento, quel maledetto genio vi ha beffato: era tutto previsto fai dagli anni Novanta! Ci siete cascati, mezzeseghe che non siete altro!

Chad: Ma, scusi, con tutto il rispetto per Lynch – che noi amiamo – per inciso: però tre quarti di noi si è addormentato. Quattro episodi sono l’inizio, certo, ma sono comunque quattro ore…

Sentenziatore: Era qui che voleva portarvi Lynch, esattamente a questo punto: farvi perdere quattro delle vostre preziose ore e farvi domandare: com’è che le cose sono rimaste esattamente com’erano quando sono partite? Com’è possibile che un film proceda senza che non accada quasi nulla? Avete capito? No? Lo immaginavo: voi non capite un cazzo!

Chad: Ok, però se ci andasse piano con le offese, in fondo abbiamo solo esternato un piccolo dissens…

Sentenziatore: Non ve la prendete, davvero, cogliete in senso filosofico-figurato le mie parole. Vi sto dando degli scemi, è vero: ma è solo un salto preterintenzionalmente generazionale, la spinta dall’orgasmo lynchiano.

Chad: Ci sarebbe piaciuto un confronto, una contro-argomentazione. Un’antitesi, insomma… è stimolante ascoltare pareri diversi.

Sentenziatore: Ma che cazzo di pareri diversi? Ma che minchia volete esprimervi? Forse non è chiaro il concetto, Chad: voi non capite un cazzo. Ma proprio un cazzo, inutile che perdiamo tempo a parlare. Lasciate perdere Lynch, davvero: non ci arrivate. Andate a guardare la televisione, porelli. Anzi, fate una bella cosa, visto che forse avete dei problemi anche perfino a capire la televisione: guardatela quanto volete, certo. Però tenetela spenta.

 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in serie televisive, serie TV, Uncategorized, z. cinema e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Twin Peaks 3, dialogo tra un Chad e un Sentenziatore

  1. Già. Va così e pure peggio, quando hai a che fare con i sentenziatori “colti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...