Sul comodino della Rambaldi: PIÙ VELOCE DELLA LUCE

Sul comodino della Rambaldi.

PIÙ VELOCE DELLA LUCE: 

23 STORIE DI SUPEREROI

Autori vari.

gLam PENDRAGON

 

23 storie curate da Luca Martini e Gianluca Morozzi, illustrate da Roberto Cremonese.

Autori: Nicola Arcangeli, Roberto Battistini, Enrico Brizzi, Marta Casarini, Fabio Cicolani, Eva Clesis, Fabrizio Corazza, Romano De Marco, Fabio Deotto, Eliselle, Claudio Guerra, Federico Guerri, Massimiliano Maestrello, Andrea Malabaila, Luca Martini, Giorgio Mercadante, Gianluca Morozzi, Sacha Naspini, Alberto Petrelli, Pierluigi Porazzi, Luca Ricci, Mario Schiavone e Valerio Valentini.

Confesso di non aver mai amato fumetti e film di supereroi (a eccezione del primo Spiderman e di Kick Ass), dopo l’interesse iniziale per la fase che precede la trasformazione, una volta che il supereroe indossa tutina, mutanda e mantellino le storie mi sono sempre sembrate tutte uguali (è un mio limite, lo so).

Un tizio vivrebbe tranquillo se non arrivassero i cattivi e la fidanzata di turno a scombussolargli la vita, poi i cattivi diventano cattivissimi (mi fa impazzire quando ogni tanto arriva il grande Kraken. Dura pochissimo. Più il nemico è grande e grosso e prima lo fanno fuori), e quando il nostro eroe sta per soccombere se la cava sempre per il rotto della cuffia e può baciare la fidanzata sui titoli di coda. Per gli stessi motivi mi abbiocca James Bond pur salvando la bellezza delle Bond girl e le mirabolanti scene d’azione. Ammetto di aver apprezzato l’ultimo Logan solo perché a Wolverine si sono anchilosate le sciabole nelle mani e finalmente invecchia e muore.

Nonostante ciò devo ammettere che queste 23 storie mi hanno sorpresa per l’inventiva con cui ogni autore ha stravolto le regole.

Chi si è ispirato alle bugie raccontate ai turisti sull’Empire State Building, chi ha fornito la Kriptonite verde ai buoni per difendere la Casa Bianca, Luthor che mostra a Superman l’amara verità sui genitori adottivi, due che si sono persi che incontrano Supertognazzi e la sua supercazzola, un bambino che vede animarsi le statue nei sottopassaggi di Bologna, l’Eraser che per cancellare la vita di un pedofilo elimina involontariamente la propria famiglia, Superman che compra un fumetto a un bambino che ha i soldi solo per comprare La Repubblica, il supereroe che decide di lasciare gli uomini nei guai altrimenti non impareranno mai ad arrangiarsi, l’altro che aiuta l’amico col Sarcoma di Ewing, quello che nulla può contro la camorra, quello che abita all’Ikea di Casalecchio e ha il potere di far fare alla gente quel che vuole ma non a Ugo, le storie dei quattro Superfelsinei, degli Siddhis, di Capitan Spal, di come restare prigionieri in un parcheggio per colpa di una mostra di Caravaggio, dei cuginetti che nascondono un talismano, di prete e chierichetto che spacciano una superdroga che fa sentire invincibili, del matto col casco integrale dai poteri magici, di B come Batman, del doppiatore che fa dire ai supereroi cose imbarazzanti e della ragazzina che si fa aiutare da un’adulta a combattere il bullismo. Bravi tutti.

Particolarmente divertenti le storie di Andrea Malabaila, Gianluca Mercadante e Sacha Naspini. Un libro da non perdere.

Che questa superlettura sia con voi! Paola Rambaldi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sul comodino della Rambaldi: PIÙ VELOCE DELLA LUCE

  1. patrizia debicke ha detto:

    Zac peggio della luce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...