THE CHEMIST (La specialista) di Stephenie Meyer (Rizzoli)

chemistConfesso che dubitavo che Stephenie Meyer dopo i 155 milioni di copie vendute della saga Twilight sarebbe riuscita a mettersi al servizio dei thriller. Alla faccia di chi scredita le scrittrici bisogna fare tanto di cappello sia a Stephenie che all’autrice di Harry Potter, Joanne Rowling (oltre 450 milioni di copie vendute) per le idee milionarie che i signori uomini non hanno avuto, ma torniamo alle 540 pagine di THE CHEMISTla specialista.

Juliana, ragazza minuta e non vistosa (come lo era Bella in Twilight) che si fa chiamare Chris Taylor e che scopriremo presto costretta a cambiare spesso nome, è in fuga.

Evita le città, ruba auto, sostituisce targhe, legge le mail nelle biblioteche, cambia continuamente look, colore di capelli, nascondigli e uccide chiunque cerchi di catturarla.

Quando rientra nella tana del momento nasconde i cuscini sotto le lenzuola con tanto di sacche di sangue finto nel caso cercassero di ucciderla nel sonno, dissemina le stanze di trappole e si costringe a dormire in un sacco a pelo nella vasca da bagno. Juliana sa troppo, ma i suoi ex datori di lavoro che finora hanno cercato di eliminarla con ogni mezzo improvvisamente le fanno sapere che hanno di nuovo bisogno di lei e che sono disposti a perdonare.

Sarà vero? Ci deve credere?

Juliana è una chimica esperta, soffre di mal di testa come Kay Scarpetta, è in grado di difendersi come la Nikita di Luc Besson e come il Mister Q di 007 sa approntare dal niente congegni letali, gas, anelli avvelenati, e oltre alle armi canoniche nasconde siringhe di narcotici nella cintura, lame di bisturi in tasca e spray urticanti in borsetta.

Come 007 la nostra specialista dovrà catturare l’uomo misterioso che minaccia di usare un’arma di distruzione di massa diffondendo un virus di cui solo pochi eletti avranno l’antidoto.

lupiSì, ma per i fans che hanno adorato Twilight?

Eccoli accontentati. Per chi avesse nostalgia di Edward e Jacob e dei suoi lupi, sulla strada di Juliana si metteranno due affascinanti fratelli amici-nemici che vivono in una fattoria protetta da tanti cani con tanto di poligono di tiro dietro il fienile.

E l’amore romantico?

Ah ma allora siete incontentabili! Scoccherà verso pagina 263.

E il primo bacio?

A pagina 333.

Stephenie va cauta coi sentimenti e sa tenere i suoi lettori sul filo.

Il ti amo poi lo troverete solo a pag 520, ma non dirò di chi per chi, per sapere dovrete leggerlo.

Ampiamente pubblicizzato su giornali e TV sono certa che anche quest’ultima fatica di Stephenie Meyer verrà ricompensata alla grande.

Che i lupi di Twilight siano con voi!

rambaldi

Rubrica: Sul comodino della Rambaldi

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in recensioni: sul comodino della Rambaldi, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...