BARBARA ROMANO

barbaraLe tue origini e la tua città.

Sono l’ultima nata di una grande famiglia di panettieri, tutti noi otto figli abbiamo intrapreso il mestiere dell’arte bianca a Bologna.

Cosa rispondevi, da piccola, quando ti chiedevano che lavoro volevi fare?

Volevo fare la ragioniera, occuparmi di contabilità e bilanci, mestiere che ho condotto per un breve periodo.

E adesso cosa dici?

Sicuramente se avessi continuato quel tipo di lavoro avrei avuto una vita più facile, ma forse con meno soddisfazioni?

Quando è iniziata la tua attività?

Nel 1984, da giovanissima.

Come è stato ideato il progetto “La sfoglia infinita”, il libro dedicato all’arte della sfoglia (e non solo) edito da Edizioni del Loggione?

L’idea è nata da Katia Brentani, l’editrice, che ha saputo valorizzare la nostra sapienza e la nostra esperienza accresciute in tanti anni di appassionato lavoro.

Fai parte dell’Associazione Sfogline di Bologna e Provincia. Com’è nata quest’associazione?

L’associazione è nata nel 2011 con lo scopo di divulgare e tutelare “l’arte del mattarello” attività che ci vede impegnate professionalmente nelle nostre aziende.

sfogliaRaccontaci un trucco per una sfoglia favolosa.

Potrei dire la farina, le uova, l’impasto di giusta consistenza, ma in realtà è la passione che porta a muovere le mani come una dolce onda che spiana e che assottiglia! Nel libro avete scritto con molta chiarezza il Procedimento per l’impasto: Mettere la farina sul tagliere e fare una fontana (creare una cavità nel centro). Nel cratere ottenuto rompere le uova e con la forchetta incorporare lentamente la farina nelle uova. Impastare e formare una palla. Lavorarla fino a quando non diventa liscia ed elastica. Fare riposare la pasta fra due piatti almeno due ore prima di procedere a “tirarla”. Sembra facile, eppure non lo è. Perché?
Sicuramente ci vuole molta esperienza come tutti i mestieri artigianali che si apprendono con il tempo, con costanza e con tanto impegno.

Dai tagliolini ai tortelli, dai cappelletti alle paste per celiaci: questo libro è un prezioso manuale e ricettario per palati di ogni tipo. Svelaci un piatto molto speciale.

Ad ogni festa e ad ogni ricorrenza importante sulle tavole trionfa sua maestà il tortellino, è davvero molto speciale per la sua forma, il suo profumo e il suo gusto incanta grandi e piccini. Davanti a un piatto così chiunque si inchina!

Federico Fellini, da voi citato, diceva che “La vita è una combinazione di pasta e magia”. Per te qual è la magia?

Il ragù che condisce le tagliatelle, il brodo di cappone per i tortellini, la salvia con cui si saltano i tortelloni… No, in realtà la vera magia è come la tavola unisca la famiglia, i paesi, le città, i popoli!

Cosa ti piace del tuo lavoro?

La possibilità di creare ed inventare, la soddisfazione di gratificare e di stupire conquistando anche i palati più esigenti.

Cosa invece trovi un po’ faticoso?

Svegliarsi all’alba quando ancora la città dorme e dover affrontare quotidianamente burocrazia e procedure troppo gravose per piccole attività artigianali come le nostre!

L’ultima certezza

Sono sicura che la nostra tradizione e cultura gastronomica non verrà mai soppiantata e sarà sempre l’onore e simbolo dell’amata Bologna.

L’ultimo sorriso

Quello di un bambino a cui ho mostrato come chiudere un tortellino. Nei suoi occhi gioia e stupore!

Progetti?

Impegnarsi per far sì che quest’arte antica non si perda e che possa essere tramandata a quei giovani che vediamo sempre più interessati.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in interviste, Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a BARBARA ROMANO

  1. patrizia debicke ha detto:

    buono

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...