A book to tell: Percoco

Autore: Marcello Introna

Editore: Mondadori

Anno: marzo 2016

Pagine: 252

Genere: giallo

ISBN: 978 88 04 66106 1

La sua altalena emotiva tornava a puntare in alto: il suo nome sarebbe risuonato per sempre evocando terrore e morte, sarebbe entrato nel linguaggio comune, come carta, pane, latte. Franco Percoco …

percoco

Marcello Introna è nato a Bari nel 1977. Si è laureato in Medicina Veterinaria e ha un dottorato in Ricerca, all’Università di Bari. È autore e sceneggiatore, attore e chitarrista. Percoco è il suo primo romanzo, già pubblicato nel 2012 per la casa editrice pugliese Il Grillo.

Bentrovati. Per A book to tell oggi vi parlo di Percoco, romanzo basato su un fatto di cronaca cruento e terribile. Un pluriomicida che ha sterminato la sua famiglia in maniera agghiacciante. Il primo caso in Italia. Siamo a Bari, nel secondo dopoguerra. La mentalità dell’epoca, la ricerca del benessere e la voglia di rispettabilità, appartengono un po ‘ a tutti. In particolare ad un padre, grande lavoratore e ad una madre, dedita alla famiglia, al lamento e alla depressione. Hanno tre figli: Vittorio, lettore seriale di gialli e cleptomane; Franco, bugiardo e fannullone; Giulio, da nascondere, perché ha la sindrome di Down. Fra le commedie di Totò, Macario e De Filippo e il progresso portato dalla tv in bianco e nero, percorriamo il viaggio di Franco, da nord a sud. Cosa sta cercando? Forse se stesso o una copia meno sbiadita. Forse si sta allontanando dalla sofferenza che i genitori gli causano. Franco non ha interessi particolari, le sue passioni nascono e muoiono nel giro di brevi istanti. Ha mal di testa improvvisi, che gli annebbiano la vista e gli provocano nausea, stordendolo. I suoi genitori allontanano le responsabilità, scaricandole su di lui; non sono in grado di affrontare le disgrazie. Tutto questo fa sentire Franco braccato, incompreso e di umore altalenante. Gli studi sono deludenti, il servizio militare lo scarta, il sesso è a pagamento, l’amore è passeggero. Chi è veramente Franco Percoco? In che modo si è reso unico colpevole di un assurdo massacro? Perché non ha mai dimostrato alcun cenno di pentimento? Vi invito a leggere questo libro con attenzione. L’autore scava in modo semplice e diretto, in una porzione della nostra cronaca e negli atti messi a verbale. Alterna passaggi nei quali la tensione sembra calare, ad altri dove il ritmo riprende affannato. Pagine nere che raccontano il disagio e la solitudine, l’ira e l’incapacità, dovuta all’ignoranza, di trovare una soluzione adeguata alla complessità della vita. Il delirio di onnipotenza di un giovane barese. Buon viaggio.

Recensione di Federica Belleri

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A book to tell: Percoco

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...