A book to tell: Il demone di Brera

demoneTitolo: Il demone di Brera

Autore: Ippolito Edmondo Ferrario

Editore: Fratelli Frilli Editori

Anno: febbraio 2016

Pagine: 318

Genere: noir

Prezzo: 12,90 euro

Era solo. Ebbe l’impressione di sentire voci conosciute che ancora lì risuonavano. Erano i suoi ricordi che non lo mollavano un istante”

Ippolito Edmondo Ferrario è milanese, del 1976. Ora si occupa di comunicazione ed eventi. Ha un passato da giornalista. Al suo attivo numerosi romanzi e saggi editi da Ugo Mursia Editore, Fratelli Frilli Editori, Castelvecchi Editore, Newton Compton. Fr i più recenti vi ricordo:L’Antiquario di Brera, Milano Esoterica, Milano Sotterranea, Mercenario. Dal Congo alle Seychelles. La vera storia di Chifambausiku Tullio Moneta.

Il quartiere del Carmine a Milano è un mix di razze, colori e odori. Troppi gli stranieri e pochi gli italiani. L’antiquario Neri Pisani Dossi mal sopporta questa situazione. Ha sessant’anni suonati e una vita vissuta a San Babila, sempre in azione. Pipa e bastone da passeggio in legno pregiato. Fascista e razzista. Passione per l’occulto e i riti scaramantici. È nota la sua propensione per le pratiche sadomaso e la sua antipatia per gli esseri viventi, in genere. È spigoloso, gratuitamente cattivo e privo di empatia. Vive immerso nel suo mondo di abitudini consolidate e di ricordi impressi e mai sbiaditi. Ama ferire il prossimo con le sue battute, è iroso quando viene preso in giro. Osserva le donne negli occhi, solo per il gusto di costringerle ad abbassare lo sguardo. La compassione? È un sentimento difficile per lui. Per A book to tell, oggi vi porto nel destino di quest’uomo. Destino che cambia, improvviso, come la morte di un ragazzo di buona famiglia, che gli piomba letteralmente addosso. Una morte orribile per un giovane come Davide Crespi. Uno scenario conteso fra inseguimenti degni di film polizieschi e assurde sparatorie. Una storia decisamente nera, nella quale gli orchi torturano e seviziano, per pura libidine; dove i ragazzi si mostrano fragili e impreparati di fronte alla pericolosità della vita. Tutto viene messo in discussione, per Neri. La droga e i gusti sessuali. La sua città, così cambiata da risultare irriconoscibile. Il male, nella sua forma più meschina. Neri Pisani Dossi è costretto a decidere da che parte stare, frenando o facendo esplodere di volta in volta i propri istinti. Il demone di Brera, un noir crudo e diretto. Neri, un personaggio scomodo, scostante, ma efficace. La trama, affilata e tagliente, nella quale non mancano passaggi dal sorriso amaro e le sensazioni esasperate di chi vive con i propri fantasmi. Lettura consigliata.

Recensione di Federica Belleri

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A book to tell: Il demone di Brera

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    L’ho letto. Non l’ho recensito e non lo recensirò. Avevo recensito il primo. Stavolta trovo assurdo e illogico nella veste di paladino di povere zingarelle vendute a mostri depravati un personaggio  scomodo per sue scelte politiche e abitudini. abbracciopatrizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...