REPORTER SERIALE: NYPD BLUE

 

NYPDBlueS2di Romano De Marco

Se c’è un telefilm che ha davvero cambiato il modo di intendere la serialità televisiva è stato NYPD BLUE, noto in Italia anche come New York Police Department. La serie, nata nel 1993, si fece subito notare come innovativa per l’alta drammaticità, il realismo dei dialoghi, delle location e delle situazioni (fu il primo police-drama a proporre scene esplicite di sesso tra i protagonisti). Le trame, inoltre, avevano la tendenza ad essere tutt’altro che rassicuranti e non ricalcavano schemi precostituiti comuni ai tanti prodotti polizieschi proposti dai palinsesti dei network americani. Dopo i primi 22 episodi, il primo colpo di scena nella produzione: si perse per strada quello che doveva essere il principale interprete, ovvero quel David Caruso che, molti anni dopo, sarebbe tornato alla ribalta nei panni di Horatio Caine in CSI Miami (risultata per diversi anni serie più seguita d’America). Caruso, noto alle cronache per il suo carattere tutt’altro che accomodante, si montò la testa per il grande successo riscosso dal suo personaggio (il detective John Kelly) e chiese, per la seconda stagione, un aumento del compenso a episodio da 20.000 a 100.000 dollari. Gliene furono proposti 80.000 e lui mollò il set dopo aver accettato di interpretare due sole puntate della seconda stagione, per giustificare l’uscita di scena di John Kelly. A questo punto, nonostante l’ingresso di un nuovo “bello”, il detective Bobby Simone interpretato da Jimmy Smits, la parte del protagonista venne assunta da Dennis Franz, fino a quel momento visto, in carriera, di soli ruoli da caratterista. Nei panni del grasso, brutto ed ex alcolizzato detective Andy Sipovicz, Franz assunse inaspettatamente dignità e spessore di vero e proprio mattatore dello show.

NYPD-Blue-tv-04Tanti i personaggi fissi e ricorrenti che si sono alternati nel corso delle dodici stagioni di NYPD BLUE, per i complessivi duecentocinquantanove episodi. Jimmy Smits uscì di scena con la sesta serie, rimpiazzato nella settima e ottava da Ricky Schroeder (ex bambino prodigio di tanti film hollywoodiani) e infine da Mark Paul Gosselaar che assunse il ruolo di collega di Sipowicz dalla nona alla dodicesima, fino alla conclusione dello show nel 2005.

Il produttore e ideatore di NYPD BLUE, Steven Bocho, si era già fatto onore negli anni ottanta con la famosa Hill street blues (da noi Hill street giorno e notte) serie atipica e innovativa ma ancora, in parte, imbrigliata nei canoni di una serialità generalista. In NYPD avviene la definitiva metamorfosi, durante i dodici anni in cui la serie registrò sempre altissimi indici di ascolto. Per la prima volta non si seguivano più schemi rigidi di trama e di interazione fra i personaggi. A parte Sipowicz, l’intercambiabilità dei tanti interpreti sta a testimoniare che le carte vincenti su cui si basava la serie erano altre. Temi scabrosi, immagini crude (ma mai violenza fine a se stessa) dialoghi credibili e introspezione psicologica dei personaggi. Tutto era nuovo, originale, credibile in NYPD BLUE, a partire dalla bellissima sigla iniziale

Nel 2005, nonostante ascolti ancora alti, la serie si concluse, anche a causa della ritrosia di Dennis Franz a continuare a vestire ancora a lungo i panni del Detective Sipowicz. L’attore, vincitore di numerosissimi premi per la sua interpretazione, essendosi fortemente immedesimato con il personaggio, dopo la conclusione della serie decise di ritirarsi definitivamente dalle scene.

In Italia NYPD BLUE è stata trasmessa in maniera frammentata e discontinua con una interruzione di parecchi anni fra la sesta e la settima stagione. In DVD la serie è uscita per le sole prime quattro stagioni (mentre all’estero sono disponibili tutte e dodici). Consiglio vivamente a tutti gli amanti delle buone serie di recuperarla perché è un vero e proprio capolavoro. Parola di Reporter Seriale…

 

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in reporter seriale, Uncategorized, z. cinema e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a REPORTER SERIALE: NYPD BLUE

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...