ROSSELLA BIANCO    

ross2ATTIVITA’:  direttore editoriale per Giraldi Editore

SEGNI PARTICOLARI: ottimista, permalosa

LA TROVATE SU:  facebook (a volte) Giraldi

Le tue origini e la tua formazione

Sono nata a Bologna, città che adoro. Attratta fin da piccola dalla figura paterna e dalla sua capacità imprenditoriali, ho cominciato a diversificare le mie prime esperienze inizialmente nell’azienda familiare di grafica e pre-stampa poi, creando il primo caffè letterario nella provincia di Bologna che ha aumentato la mia passione per la lettura e la conoscenza del mondo della scrittura.

Cosa rispondevi da piccola quando ti chiedevano che lavoro volevi fare?

Da piccolissima la ballerina, crescendo il commercialista dell’azienda di famiglia

E adesso, quando ti chiedono che lavoro fai?

Rispondo che sono fortunata perché lavoro nel mondo che amo quello della carta

Quando hai rilevato Giraldi? Cosa hai cambiato?

Nel 2011, più precisamente a dicembre 2011. Ho sondato con cautela e attenzione il mercato dell’editoria e ho creato un buon rapporto di trasparenza autore/editore. Pubblichiamo solo testi in cui crediamo assumendoci tutto il rischio imprenditoriale e senza chiedere contributi economici.

Sono usciti diversi articoli in cui è stato evidenziato il salto che la casa editrice ha fatto da quando è subentrata la tua nuova gestione. Salto qualitativo, ma non solo, visto che dal 2011 ad oggi è cresciuta del 100%. Un risultato encomiabile, tenendo conto anche del fatto che siamo nel bel mezzo di una crisi. Su cosa hai puntato?

Sulla qualità di scrittura, sulle tematiche trattate nelle pubblicazioni e avvalendomi di giovane personale preparato che lavora con passione.

Una cosa che non avresti mai immaginato prima di imbarcarti in questa avventura.

Che la passione per questo lavoro potesse ancora aumentare

Ci racconti un aneddoto di questo percorso?

Ricordo sempre con il sorriso sul volto la mia prima presentazione come direttore editoriale alla fiera del libro di Torino nel 2012. Con l’autrice Francesca Mazzucato presentammo il suo libro della collana Hotlit “nuove confessioni di una coppia scambista”. Ero molto imbarazzata per il difficile argomento da trattare, ma l’autrice fu così brava nel contagiarmi la sua naturalezza che fu un grande successo e il mio imbarazzo si tramutò in disinvoltura.

Hai annunciato che lancerai una nuova collana nel 2016, dal titolo Crime.

Si tratta di una collana di narrativa dedicata agli amanti del genere giallo, noir e poliziesco. Ad inaugurare la collana sarà Nicolas Trasnikov.

Altre novità per quest’anno?

In estate uscirà il nuovo libro di F. Mazzucato e a seguire il nuovo libro di F. Sanzo che renderanno speciale la nostra collana “Riflessi del presente”

Ross3L’annosa questione dei manoscritti: li leggete tutti?

Arrivano in redazione tantissimi manoscritti e tutti vengono visionati

Cosa vi spinge ad accettare un manoscritto piuttosto che un altro?

La prima selezione avviene per argomento e ovviamente per la capacità di scrittura. Siamo molto interessati anche a giovani autori emergenti

Dai qualche consiglio a un aspirante scrittore: errori da evitare prima di sottoporvi il suo manoscritto.

Proporre il proprio manoscritto senza presunzione, purtroppo a volte alcuni “scrittori” si reputano tali senza averne le caratteristiche

Le ultime uscite.  Perché le avete scelte.

LA FUGA delitto in Bretagna: perché è un noir avvincente che ti porta a desiderare di ripercorrere lo stesso itinerario dei protagonisti

RIMASUGLI Bologna sboccia sui muri: per alcuni scrivere sui muri è trasgressione per altri può essere frutto di riflessione

Un libro già pubblicato con cui avete osato.

RIMASUGLI Bologna sboccia sui muri

Un libro che avresti voluto pubblicare

Alice nel paese delle meravigli

Una cosa che ti piace del mondo editoriale.

La sua continua evoluzione e l’imprevedibilità

Una cosa che trovi faticosa (sempre di quel mondo).

La presunzione

L’ultima delusione

Non le vedo delusioni ma… poteva andar meglio!

L’ultima soddisfazione.

102 chili sull’anima di Francesca Sanzo

L’ultimo sogno ad occhi aperti.

Avere sempre tante soddisfazioni e tanti sogni

Salutaci raccontandoci una prossima uscita.

Interruzioni della giornalista Camilla Ghedini

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in editoria, interviste, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a ROSSELLA BIANCO    

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    però

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...