A book to tell: L’architettura segreta del mondo

rauleTitolo: L’architettura segreta del mondo

Autore: Susanna Raule
Editore: Salani Editore
Anno: aprile 2015
Pagine: 403
Genere: giallo-noir
Prezzo: 16,90 euro

“ Ognuno ha il suo punto di vista, ognuno racconta le cose a modo suo, ognuno cerca di ingannarci su questo o su quello.”
Susanna Raule, spezzina. Psicologa e psicoterapeuta. Sceneggiatrice per diversi editori nazionali e non. Autrice e traduttrice. Vince il Lucca Project Contest del 2005 e arriva in finale al Premio Michelozzi. Nel 2010 partecipa al Premio IoScrittore con il romanzo “L’ombra del commissario Sensi”, in uscita per Salani Editore l’anno successivo. Il suo secondo libro è del 2012, “Satanisti perbene”. “L’architettura segreta del mondo” è la terza avventura dell’oscuro commissario.
Ermanno Sensi è commissario della Squadra Mobile di La Spezia. Non sopporta l’estate e i turisti sono mal tollerati. Perennemente in nero, con occhiali da sole coprenti tipo saldatore. Anfibi, rigorosamente neri. In ufficio? Non aspettatevi la puntualità. Ah dimenticavo, portategli una Red Bull, apprezzerà. Attorno a lui un alone di vulnerabilità spiazzante e dentro, un demone con il quale fatica a convivere. Ha lavorato per tre anni sotto copertura all’interno di una setta satanica, meritando una medaglia al valore. Ne è uscito con ferite profonde, nel corpo e nell’anima e con un devastante senso di colpa. È un bambinone mai cresciuto, dagli occhi attenti e indagatori. Ironico e ai limiti del maschilismo. Occhio languido e fascino tenebroso. Intrigante, vero? Allora dovete assolutamente seguirlo in questa terza avventura. Può una turista inglese annegare in meno di un metro d’acqua, in mezzo ad altri bagnanti? E può il suo ragazzo accasciarsi esanime in un vicolo spezzino dopo poche ore? Faccenda complessa, dai risvolti poco chiari. Serve intuito e capacità di osservazione… La Spezia, Cambridge, Palermo. La storia porta oltre la cruda realtà fatta di violenza, stupro e sadismo perverso. L’ispettrice Rosanna Riu, collega di Sensi e sua compagna occasionale, collabora. Marco Rana, ispettore della polizia postale “vagamente Asperger” darà il suo contributo speciale. Fra questi tre personaggi esiste una complicità particolare, fatta di dialoghi divertenti e buffi, che aiutano a renderli “umani” e sfumano i toni del giallo. La coscienza del commissario sarà in difficoltà, in bilico tra passato e presente. Precario il suo equilibrio mentale. Introvabili per lui i locali goth dove stordirsi per non pensare, per non sentire l’odore del sangue e della morte. Utilissime le sue sedute psicoanalitiche con il libraio Levi, amico di sempre, con il quale discorrere di testi rari e occultismo. Il demone intrappolato nel suo corpo gli impedirà di dormire, lo farà vomitare, ma sarà la sua ancora di salvezza nel momento di massimo pericolo. Bisognerà scavare nella vita di chi non c’è più per scoprire quello che mai avrebbe immaginato. Una verità scomoda e distorta, al limite dell’orribile. Si chiederà cosa c’è di peggio e dove sarà la fine… Giallo, noir, fantasy. Aspettatevi molto altro. L’architettura segreta del mondo è adrenalina, carneficina in autogrill, crimini informatici e violazione della privacy. È il marcio che soffoca e imputridisce il rispetto. È il bene contro il male, la forza occulta che si scontra con anime innocenti. È confusione di emozioni e sentimenti. Per liberarsi. Per donare la libertà. Forse per sempre. Consigliatissimo. Buona lettura.
Recensione di Federica Belleri

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A book to tell: L’architettura segreta del mondo

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    Grazie. Buon estate a tutti voipatrizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...