A book to tell: Il segreto degli angeli

ang

Titolo: Il segreto degli angeli

Autore: Camilla Läckberg

Editore: Marsilio, serie Farfalle-Giallosvezia

Anno: 2015

Pagine: 380

ISBN: 978 88 317 3925 2

Euro: 19

Davanti agli occhi aveva solo il suo destino, il passato che si congiungeva con il presente

Camilla Läckberg, classe 1974. Vive a Stoccolma con i suoi tre figli e ha la fortuna di poter disporre di un poliziotto “personale”. I suoi romanzi hanno come indiscussi protagonisti Erica Falck e Patrick Hedström. I suoi libri sono tradotti in cinquantacinque paesi e si sono trasformati in una serie tv, in Italia trasmessa su LaEffe.

Eccomi a voi. Bentrovati. Oggi parliamo de “Il segreto degli angeli”, di Camilla Läckberg. Patrick fa il poliziotto. Erica, sua moglie, fa la scrittrice ed è una donna curiosa e ansiogena. Si divide fra il lavoro e i figli: ben tre, al di sotto dei quattro anni. La suocera aiuta come può, anche se spesso risulta invadente. È Erica che gestisce la famiglia, Patrick le concede poco, in termini pratici. Chi rinuncia alla carriera e chi invece è più egoista? Ve lo lascio immaginare…

La loro vita scorre, nei dintorni di Stoccolma. Il ritorno di una “superstite” movimenta la quotidianità. Lei si chiama Ebba. La sua famiglia è scomparsa nel nulla alla vigilia di Pasqua, nel 1974. All’epoca lei aveva solo un anno. La vicenda si svolge in un collegio sull’isola di Välo, gestito dai suoi genitori. Un collegio modello, di lusso, maschile. I ragazzi che lo frequentavano provenivano da famiglie agiate e, troppo spesso, erano viziati e superficiali. Ebba non ha più nessuno, ha perso tutto. È tornata dopo un terribile avvenimento che ha sconvolto la sua vita. È al collegio sull’isola per ristrutturarlo e trasformarlo in una struttura turistica. Le cose però non vanno come previsto, l’edificio che lei ricordava rivela qualcosa di tremendo…

Camilla-Läckberg-700x357

Ebba rischia di morire in un incendio doloso, le arriva una chiara minaccia di morte. Da questo momento, cambia il punto di partenza. Si apre un’indagine su un caso ormai caduto in prescrizione. La stazione di polizia dove Patrick lavora, accoglie un viavai improponibile; diventa una seconda casa per tutti. Le vite private di ciascuno si mescolano con la professione. Camilla Läckberg ci racconta di rapporti di coppia, di omosessualità, di parole non dette e intimità da riscoprire; ci parla di politica fra conservatori e socialdemocratici; di immigrazione e di nazionalsocialismo. L’indagine pare, da subito, piuttosto complessa e Erica deve assolutamente ficcare il naso. Impossibile per lei restarsene a casa con i figli. Bisogna ricostruire tutto, passo dopo passo, iniziando dal 1974. Sarà sufficiente? Nella tipica ospitalità svedese, dove chi bussa alla porta è il benvenuto, l’amore si trasforma in odio, il mistero della famiglia scomparsa si infittisce e il senso di colpa riemerge dalle acque calme.Si viaggia attraverso il dolore, la disperazione e i manicomi. Si parla di cattiveria e umiliazione, di tradimento non consapevole. Qualcosa non torna, non convince e incomincia a spezzarsi. Alla radice. La follia acquista lucidità. Gli occhi diventano cupi e freddi. Si scopre una verità agghiacciante. Il riscatto diventa quasi un obbligo. Siamo davvero sicuri di conoscere bene chi ci sta accanto? Il ritmo sostenuto dall’autrice è adrenalinico e incalzante. La realtà si amalgama nel migliore dei modi con la fantasia. Il segreto degli angeli. Il difficile percorso di chi è ferito, disturbato e sottomesso. La porta d’uscita dopo anni di silenzio. Assolutamente da leggere. Benvenuti sull’isola di Välo.

Recensione di Federica Belleri

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A book to tell: Il segreto degli angeli

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    bello, hai ragione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...