A book to tell: L’oltraggio

L’Oltraggio di Sara Bilotti

Editore: Einaudi EditoreLoltraggio-Sara-Bilotti-193x300

Anno: gennaio 2015

Pagine: 304

Prezzo: 9,00 euro

ISBN: 978 88 06 22356 4

Mai riusciva a chiedere scusa, mai riusciva a rimediare a un torto,     a una parola sbagliata: era sempre ora di andare

Bentrovati. Per A book to tell oggi parliamo di Sara Bilotti. Napoletana, studi in lingue e filologia. Appassionata d’arte e di cultura orientale. Nel 2012 ha pubblicato “Nella Carne”, raccolta di racconti noir. “L’Oltraggio”, fresco di pubblicazione, è il primo libro di una trilogia, per Einaudi Stile Libero.

Eleonora ha fallito, per l’ennesima volta. Ora è costretta a chiedere aiuto, ad arenarsi sull’ultima spiaggia disponibile. Quella della sua amica d’infanzia Corinne. Lei sempre bellissima e dolce. Eleonora troppo spesso imbronciata. Corinne sempre al primo posto. Eleonora un passo indietro. Corinne che occupava il suo spazio. Eleonora che si faceva piccola piccola, anche con sua madre, anche nel suo cuore.La villa a Firenze è un utile punto d’appoggio finché non troverà un appartamento e un lavoro decente. Gli arredi sono sontuosi ma l’atmosfera è triste. Si sente da subito non accettata da chi la accoglie e un senso di inadeguatezza la avvolge. Due fratelli, Alessandro e Emanuele. Bellezza delicata ed evanescente il primo, virile e carnale il secondo. Eleonora diventa ben presto il perno tra i due. Come in una sfida, come se stesse assistendo a parti di uno spettacolo recitato alla perfezione più volte. Le sensazioni provate cominciano ad essere strane. Eleonora è confusa e si sente in bilico tra sguardi pesanti e gesti premurosi. Come in un gioco, i partecipanti si cercano per poi ritrarsi. Desiderano ma si allontanano. Illudono ma non hanno il coraggio di procedere. Eleonora è abbagliata dalla bellezza e avvinghiata al desiderio della carne. Si sente esposta e fragile. Percepisce il senso di protezione tra i due fratelli, che non le dicono tutto. La partita è pericolosa. Si parla di sesso e di amore, di rancori e di gelosia. Il tutto avvolto dal mistero. Cosa c’è di così sconvolgente nel passato di quella famiglia? Cosa nascondono? L’equilibrio è precario, sembrano tutti camminare sul bordo di un orrido. Scoprire la verità a piccole dosi può risultare doloroso. Eleonora è testarda. Sapere, per lei, è un’ossessione. Rimanere o fuggire? Senso di colpa, incapacità di amare, passato ingombrante. Tutti hanno un segreto. Tutti si nascondono nell’ombra delle loro menzogne. Tutti vivono il loro personale oltraggio. Soffrendo in silenzio o cercando di ignorarlo. I personaggi creati dall’autrice hanno un buon profilo. La storia scorre ma non scivola via dal lettore. Amore e erotismo sono ben equilibrati. La trama è avvincente. Lo spirito di fondo è cupo e ansiogeno al punto giusto. Stile decisamente ottimo. Assolutamente consigliato. Buona lettura.

Recensione di Federica Belleri

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A book to tell: L’oltraggio

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...