Come bestie ferite di Luca Bonzano

Editore: TodaroBonzano_copertina2

Euro: 16,00

Anno: 2014

Recensione di Massimo Ricciuti

Cosa unisce una giocatrice di poker, un ispettore di Polizia, uno spietato killer ed un camorrista vendicativo? Tutto ha inizio la notte in cui Mattia, un bimbo di cinque anni, corre fuori di casa inseguendo un pallone rosa e viene investito da un’auto, morendo sul colpo. Chi guidava la macchina e non si è neppure fermato? Delle indagini è incaricato un ispettore in guerra con il mondo intero dopo essere stato abbandonato dalla sua donna. Ad affiancarlo il sovrintendente capo Marietti, un poliziotto con idee “vagamente” razziste. Mentre i due sono alla ricerca del pirata della strada, torna dal Messico Sironi, il padre del povero Mattia, un personaggio ambiguo che avrà un ruolo fondamentale nella vicenda. A complicare il tutto, l’intervento di Ciro, un piccolo camorrista deciso a regolare i conti con il passato.

Come bestie ferite” è un romanzo noir caratterizzato da una scrittura “feroce” e da una struttura narrativa corale: sono tante, infatti, le voci che raccontano, alternandosi, lo svolgimento dei fatti. A cominciare da Tess, abile giocatrice di poker, che ha un legame indiretto con l’ispettore, di cui non viene mai fatto il nome. Un legame molto più stretto, risalente ad un tempo lontano, hanno, invece, Sironi e Ciro. Proprio questa loro conoscenza, insieme al caso che, come spesso accade, si diverte ad intervenire diabolicamente, dà il via ad una serie di tragici avvenimenti conclusi con una passeggiata in spiaggia da parte di « un’improbabile banda di assassini ». Perché nessuno dei protagonisti è del tutto innocente, anzi, ma neppure così colpevole da meritare una condanna definitiva. Ambientato fra la Lunigiana e Milano, con “squarci” messicani, il romanzo ci ricorda che al passato non si sfugge, perché questo torna, inesorabilmente, a bussare alla porta e chiederci il conto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in recensioni, romanzo, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Come bestie ferite di Luca Bonzano

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    bello!

  2. Tecla ha detto:

    Grazie. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...