Recensioni involontarie: Le Sultane 3

lauraLa scrittrice, blogger e giornalista RAI Laura Costantini mi ha taggata in questa meravigliosa nota su facebook… potevo io accontentarmi e non inserirla tra le “Recensioni involontarie”? Certo che no. Grazie di cuore, Laura Costantini, anche a nome delle mie tre Sultane.

“Le ho amate, tanto, le tre vecchine nate dalla penna e dalla fantasia di Marilù Oliva. Sono tenere, indifese, fragili… Letali.

Come nella migliore tradizione del noir, si fa il tifo per loro, senza se e senza ma. Non importa quanto dolcemente spietate e lucide sappiano essere. Anche nei momenti più splatter, e ce ne sono di terribili, il lettore è lì schierato a scarnificare, spezzare, macinare, ripulire sangue e rimirare refurtive. Perché non c’è niente di incredibile o di inverosimile in quello che succede e nelle conseguenze. Potrebbe accadere a chiunque. Questo è il messaggio. In un mondo che ha eletto i maleducati, gli ignoranti, i cafoni, gli stronzi a padroni di vite altrui, può succedere che la vita presenti il conto e che le vittime designate, quelle dalle quali ti aspetti solo che soggiacciano all’umiliazione, abbiano un guizzo di ribellione, di coraggio, di rabbia. E che si avvii una reazione a catena che porta anche le persone più miti e innocue a vestire i panni dell’aguzzino. Viene facile amarle, con i loro piccoli vizi e rituali, con la loro splendida umanità intatta. Le tre sultane siamo noi. Non sono perfette, hanno meschinità, cattiverie, desideri inconfessabili per questo mondo di giovani veri o presunti tali. Ma le si perdona perché hanno il diritto di difendersi, di esistere, di sorridere, di sperare nel futuro. Un grande spaccato sociale quello che Marilù Oliva regala in forma di commedia nera. Dimostrando che la narrativa, verrebbe da dire letteratura, sa mettere a fuoco meglio di mille saggi. E regala anche un sorriso”.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in recensioni involontarie, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Recensioni involontarie: Le Sultane 3

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...