I troll

di Marilù Oliva

 

Si crogiolano nei loro monasteri –

diocesi di facebook, via peregrina di un social qualunque –

vomitano e predicano assetati, rancorosi,

sputano bile e la spacciano per sacramento.

 

Cantori di calunnia, falsi contestatori,

scagliano prepotenza e scagliano le prime pietre,

diffondono fumo e moltiplicano le menzogne,

manna per gli opinionisti da quattro soldi.

linciaggio

Se sono della vecchia guardia, rimpiangono i tempi d’oro,

quando era diverso solo perché per loro era più comodo,

e si vestono di puritanesimo, intoccabili dei miei stivali.

Loro che non sanno cosa significa essere venuti dopo.

 

Se sono nuovi e inconclusi, non si danno pace.

Scalciano e si consumano, origliando le vite che non hanno.

Unico sollievo è buttare sporcizia nei giardini altrui,

per tentare di non soffocare nella propria, di immondizia.

 

Puntano un nemico che non sia l’abate né un suo favorito

e partono con la lapidazione. La prima volta attirano l’attenzione

– alla gente piace il torbido, si sa –, la seconda scatta l’ossessione,

la terza diventano noiosi, la quarta patetici.

 

Si grattano il ventre rimirandosi l’ombelico e,

quando non additano gli altri, bisticciano tra loro:

la mia pancia è più bella, no, la tua è più pelosa,

no, ma che cazzo dici, il tuo ombelico l’hai copiato dal mio.

 

Haters e troll, ecco i loro nomi: perché questi prestiti dall’inglese?

Parla come mangi, diceva la mia mamma. Allora li chiamo così:

poveri idioti frustrati, noi non vi odiamo, ci fate una pena infinita.

Il peggio deve ancora tornare, perché il peggio è dentro di voi.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...