I ragazzi contro il #femminicidio 1

Dall’anno scorso vengo spesso chiamata nelle scuole per parlare di femminicidio. A questi incontri dedicati al femmincidio e soprattutto alla prevenzione, nelle mie classi e in quelle in cui sono stata invitata (Licei e Istituti Tecnici), si è dato molto risalto all’aspetto interattivo coi ragazzi. Le discussioni si sono svolte alla stregua di lezioni partecipate, femmdibattiti, con letture di documenti e utilizzo di audiovisivi. Alla fine del ciclo di interventi è stato chiesto ai ragazzi di scrivere un pensiero su un foglio anonimo, che mi hanno consegnato e che io ho trascritto qui sotto, senza apporre correzioni. La domanda era duplice:

– cosa ti è rimasto dopo questi incontri?

– secondo te come si potrebbe trovare soluzione alla questione-femminicidio?

Ecco le risposte della I M

del Liceo XXX (e ringrazio di cuore i ragazzi)

Per far smettere questo problema bisognerebbe fare più propaganda contro il femminicidio attraverso proteste, pubblicità in televisione e annunci alla radio organizzati da donne. Si potrebbe anche creare uno sciopero nel quale nessuna donna si presenta al lavoro o a scuola.

******

Penso che la violenza sulle donne sia uno dei problemi maggiori al mondo. Le donne vengono viste come persone deboli, da maltrattare. In poche parole alle donne viene negata la loro forza.

******

A me di queste lezioni è rimasta più evidente la differenza che hanno i maschi sulle donne, prima lo vedevo solo negli stupri e nelle violenze fisiche, ora lo ho notato anche da come vengono trattate in televisione, negli sport ma anche semplicemente come vengono giudicate.

******

La parità dei sessi è simbolo di evoluzione

******

Per evitare il femminicidio intanto la legge dovrebbe risolvere prima questi casi di donne che denunciano invece non gli danno importanza e poi si vede come va a finire. 100 donne morte perché la legge non ha fatto bene il suo lavoro.

femminicidio3-561x250

Secondo me una soluzione al femminicidio è quella di “distruggere” ogni tipo di stereotipo che si ha verso la donna ed imparare a rispettarsi reciprocamente.

******

Bisognerebbe cambiare del tutto l’opinione che si ha sulla donna partendo dalla televisione, arrivando al pensiero generale della gente e del popolo italiano e non solo.

******

La mentalità delle persone è ciò che può fare la differenza. Siamo in un’epoca dove la donna è considerata un vero e proprio oggetto e finché i pensieri maschilisti non volteranno pagina il femminicidio sarà inevitabile.

******

Secondo me, per risolvere il problema del femminicidio e della cattiva immagine che a volte si crea attorno alla figura della donna, basterebbe imporre sanzioni molto più atte a chi ha commesso un crimine del genere e placare gli stereotipi messi in giro da certi media.

******

Secondo me le donne dovrebbero incominciare a difendersi, nel senso che durante una violenza la donna deve reagire/rispondere e non lasciarsi fare.

******

Bisognerebbe, secondo me, parlare sempre di quello che si prova e ragionare insieme sulla soluzione e pensare alle conseguenze che potrebbero crearsi.

femm3

Io penso che, uomo o donna che sia, alla fine siamo tutti uguali. Il fatto che la maggior parte degli uomini pensano che noi donne siamo deboli non mi sta bene, perché alla fine siamo noi a soffrire di più ma nonostante tutto facciamo finta di niente e andiamo avanti.

******

Secondo me un metodo per ridurre il femminicidio è ridurre lo stress, che può essere una delle cause primarie della violenza domestica verso la donna, facendo in modo cosi che uomini che tornano a casa da una giornata per loro stressante non si sfoghino con la moglie che magari non ha fatto niente di male.

******

Per fermare il femminicido bisognerebbe cambiare “l’immagine della donna” che appare in riviste, TV, giornali. E si dovrebbero pubblicizzare più spesso le associazioni contro le violenze sulle donne.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in femminicidio, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a I ragazzi contro il #femminicidio 1

  1. Patrizia Debicke ha detto:

    Brava. Continua. Bisogna far sapere ai ragazzi. abbraccio patrizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...