6 regole minime di buona educazione…

…applicabili a facebook (ma non solo) di Marilù Oliva

1. Evita di tempestare la posta di persone che non conosci con la proposta di vendita del tuo libro o del soggiorno al tuo hotel. Non è certo la strategia migliore per vendere il tuo prodotto: ti renderai solo antipatico o, nel peggiore dei casi, bannato.

  1. Basta iscrizione indiscriminata a gruppi. Quando fondi un gruppo, fai una selezione delle persone che potrebbero essere interessate e, dal momento che l’iscrizione è forzata, inserisci solo loro. Tu perderai più tempo, ma perché devo perdere ogni giorno tempo io a togliermi da gruppi di cui non me ne frega niente?
  1. Se sei “amico” di una persona per la quale non hai mai speso un’energia per comunicare, né un “mi piace” né un augurio né niente, non è carino che ti fai vivo all’improvviso per una critica stolta o un commento carico di livore: dimostri solo che hai nutrito risentimento verso la persona in causa, quindi il problema è tuo. Chi te lo fa fare di chiedere l’amicizia a gente che ti sta antipatica? Almeno su facebook cerca di divertirti.
  1. La bacheca personale per alcuni è una vetrina della propria attività artistica e viene seguita con attenzione. Prima di inserirti in una qualsiasi bacheca a spammare link coi cazzi tuoi, sincerati che al padrone di casa possa interessare.
  1. Niente insulti beceri, diretti o falsati in codice. Capisco che la dimensione virtuale armi taluni di un ardimento che magari nella vita reale non hanno, però… più si ingiuria l’altro, più lo si denigra, più si palesa la propria acidità e la propria pochezza. Dimmi quanto fango butti e ti dirò di che pozzanghera sei.
  1. Se chiedi l’amicizia a una persona cui sei completamente sconosciuto, non sarebbe male accompagnare la richiesta con due righe di messaggio per presentarti.

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

4 risposte a 6 regole minime di buona educazione…

  1. Noiritaliano ha detto:

    Parole sante, Marilù!

  2. ivan ha detto:

    Sono totalmente daccordo e finora mi sono ispirato a queste semplici regole di buon senso.

  3. paola rambaldi ha detto:

    Non potevi dirlo meglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...